SAMARATE: AMOR MI FA CANTAR: IL MEDIOEVO RISCOPRE L’AMORE UMANO

0
73
SAMARATE: AMOR MI FA CANTAR: IL MEDIOEVO RISCOPRE L’AMORE UMANO
"Representation de Ovide (Publius Ovidius Naso, 43 av JC.-17 ap. JC.) poete latin" Florence, galleria degli Uffizi (Offices) ©Luisa Ricciarini/Leemage

AMOR MI FA CANTAR:
IL MEDIOEVO RISCOPRE L’AMORE UMANO COME ANIMA DEL MONDO E DELL’UOMO

Incontro sulla concezione dell’amore da Ovidio al tardo Medioevo e concerto sui canti d’amore dal X al XV secolo con strumenti medievali

Domenica 15 aprile 2018 ore 15.30
Salone San Rocco – Centro Parrocchiale 

via Statuto, 7 – Samarate

 

 

PRESENTAZIONE DELL’INCONTRO-CONCERTO
L’incontro-concerto è un nuovo approccio per far conoscere al pubblico odierno gli
antichi tesori musicali della cultura italiana ed europea in maniera coinvolgente.
Nella prima parte, Sante Ambrosi, teologo e filosofo, illustra il concetto dell’Amore
dell’Epoca Classica e del Medioevo per “far comprendere” e aiutare a capirne il senso
più profondo agli spettatori del nostro tempo, con una straordinaria capacità dialettica,
semplicità di esposizione e simpatia, caratteristica della sua personalità.
Degna di nota diventa l’esperienza dei sommi poeti fiorentini del Trecento, dove il
concetto nobile e sublime dell’Amore raggiunse vette forse mai più toccate nelle epoche
successive.
Questa esperienza è di riflessione oggi dove esiste una forte connotazione fisica
dell’Amore ma una relativa mancanza di educazione ai sentimenti profondi.
Nella seconda parte, il Concerto sviluppa musicalmente quei temi agendo in forma di
incontro:
i musicisti e l’attrice introducono e spiegano la storia, la tradizione e i testi di ogni gruppo di brani, dal X secolo all’inizio del Quattrocento, tutto in forma di spettacolo, con letture e
curiosità recitate da leggii laterali costruiti sulla falsa riga di quelli medievali.
Le voci di mezzosoprano e basso interpretano i canti d’amore di quei secoli
accompagnate da strumenti musicali ricostruiti storicamente.
Di particolare interesse è la parte centrale appositamente creata per spiegare
singolarmente con esecuzioni solistiche gli strumenti musicali usati nonché le voci.
Un pomeriggio che per tutti gli spettatori può diventare un indimenticabile ricordo, un
quadro della vita culturale e musicale del nostro splendido passato.

GLI ORGANIZZATORI
VivArteMente – associazione culturale no profit
VivArteMente vuole suscitare la curiosità nelle persone fornendo loro la possibilità di
approfondire e comprendere la cultura musicale, artistica, letteraria, umanistica, filosofica,
teologica, didattica, ambientale, dei beni culturali, tecnologica, informatica, scientifica e le
interazioni tra i diversi settori.
L’obiettivo è la crescita culturale personale e comunitaria, che può portare benessere
cognitivo e fisico.
Atmosphaera ensemble e conferenze & incontri musicali è parte integrante di VivArteMente.
VivArteMente con Atmosphaera sviluppa e diffonde i valori della Musica ed in particolare di
quella antica, raggiungendo il pubblico sia adulto (italiano e straniero), sia giovanile,
utilizzando straordinariamente strumenti antichi specifici per ogni epoca storica affrontata.

IL RELATORE
Sante Ambrosi, è nato a Selva di Progno (Verona) nel 1936. È laureato in teologia presso la
Facoltà Teologica di Milano e in filosofia all’Università degli Studi sempre del capoluogo
lombardo. È stato per oltre trent’anni insegnante di filosofia e di letteratura latina e italiana nei
Licei statali milanesi. Ha scritto saggi di carattere scientifico sulla rivista Teologia Morale. È
autore di numerosi libri tra i quali Lo scavo interiore – il volto umano di Cristo in Dostoevskij,
Quale vita oltre la vita, Dio e l’uomo di fronte al male. Collabora attualmente con la rivista
Olioofficina, con interventi di carattere culturale.

ATMOSPHERE ENSEMBLE
Atmosphaera ensemble nasce da un progetto di approfondimento musicale e culturale del
Medioevo e del Rinascimento. I suoi componenti hanno svolto e svolgono una intensa attività con centinaia di concerti in Italia e all’estero, e collaborazioni con orchestre internazionali.
Hanno organizzato mostre internazionali e convegni dedicati all’iconografia musicale, alla
danza antica, alla musicologia medioevale, convegni nazionali sull’istruzione artistica e
fondato associazioni culturali dedicate al rapporto tra musica e arti visive (scultura e pittura).
Atmosphaera ensemble ha sviluppato una particolare sinergia con il teatro grazie alla
collaborazione con la voce recitante ormai parte integrante del gruppo.
Gli esecutori:
Laura Tenti – mezzosoprano, ribeca
Elena Spotti – arpa medievale
Samuela Luisi – voce recitante
Lorenzo Alzati – basso, flauti diritti medievali
Maurizio Mingardi – viella, mandora
Direzione e ricerca musicale: Maurizio Mingardi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here