LE CONTROINDICAZIONI DEL SALE

0
273

Il sale usato per sciogliere la neve ha diverse controindicazioni: dal rovinare le auto, a corrodere il cemento, oltre al fatto che viene leccato da cervi, camosci e altri animali dall’asfalto poi quando bevono gli si gonfia lo stomaco facendoli morire; senza contare che spesso li possiamo trovare in mezzo alla carreggiata.

Dobbiamo anche ricordare che la neve vicina alle carreggiate stradali proprio a causa del sale dovrebbe essere smaltita in discarica.

Sottolineo il problema che crea ai cani: il sale si incastra tra i polpastrelli causando delle ustioni chimiche insopportabili per i nostri amici a 4zampe.

Ovviamente l’uso del sale cambia anche l’eco-sistema in maniera innaturale, immettendo nei terreni una sostanza diversa oltre al fatto che brucia i terreni quindi l’erba fatica a ricrescere.

A questo punto mi chiedo quale sia l’effettiva convenienza nell’usare il sale per sciogliere la neve.

In natura ci sono minerali che a parità di costi non hanno certe controindicazioni: esempio la zeolite.

La zeolite è un minerale, micropiroso; quando l’acqua entra in questa pietra incuneandosi nelle microporosita’ si surriscalda sciogliendo la neve.

La zeolite è un sedimento vulcanico, un prodotto naturale che non ha controindicazioni, già da anni usato sia in Germania sia in Austria , dove si acquista nei distributori di benzina in sacchi da 5 o da 25kg.

Converrebbe pensarci.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here