Tumore al seno, successo alla prevenzione di Castelseprio

0
86
Tumore al seno, successo alla prevenzione di Castelseprio
Tumore al seno, successo alla prevenzione di Castelseprio

Tumore al seno. L’alta incidenza per tumore al seno nella nostra provincia (quasi 1000 donne all’anno, sempre più giovani) invita la società civile ad una sensibile riflessione, alla quale seguono azioni concrete mirate a contrastare questo dato molto significativo.

RICERCA, PREVENZIONE, GIOCO DI SQUADRA, sono i punti di forza di una cura dai risvolti clinici e culturali che vede partecipi più attori: istituzioni, realtà scientifiche, associazioni di volontariato, organi di informazione e cittadini.

Questa incidenza inquietante viaggia parallela a un dato molto rassicurante: la guarigione supera il 95% se la diagnosi è precoce.

La letteratura affida all’anticipazione diagnostica la peculiarità della lotta al cancro nella profonda consapevolezza che l’attenzione alla salute esca dai confini scientifici per abbracciare un panorama più ampio dai risvolti culturali e sociali.

Il  Comune  di Castelseprio, sensibile al  tema, si è  attivato  in collaborazione con il Centro di Senologia dell’Ospedale di Tradate (coordinato dal Dottor Antonio De Luca) e con l’Associazione C.A.O.S., regalando alle donne una visita senologica gratuita, sabato  scorso, presso l’ambulatorio Comunale.

Il progetto ha avuto un grande successo; le donne hanno aderito con sollecitudine e le agende si sono riempite in pochi giorni, registrando il tutto esaurito con n. 28 donne prenotate, ed altre in lista di attesa per il prossimo open day in programma in autunno.

Molte le giovani, che si approcciavano alla prevenzione per la prima volta!

Soddisfatte il Sindaco Avv. Monica Baruzzo  e le Consigliere che hanno organizzato e sono state presenti durante la mattinata: ”Siamo molto felici dell’esito dell’iniziativa e ringraziamo il Dottor De Luca, l’Associazione CAOS con Adele Patrini e Patrizia Bernasconi, i volontari, ma soprattutto un grazie sentito va alle donne della nostra comunita”.

Il Dottor Antonio De Luca ribadisce l’importanza della prevenzione per combattere una malattia socialmente invalidante come il tumore alla mammella, e conferma piena disponibilità a future collaborazioni, consapevole che la lotta al cancro nasca da opere di informazione e sensibilizzazione mirate alla crescita di un welfare-community che vede i cittadini protagonisti delle scelte che li riguardano.”

Rispondi