Valanga in Val Formazza, chiusa la statale 659

0
158

[23/1, 19:23] Sindaco Bruna Papa: Aggiornamento strada Da domani aperta a fasce orarie mattino 630_830 sera 1900_2000 con guardiania a cura del soccorso alpino Aggiornamento venerdì per previsioni meteo avverse
[23/1, 19:25] Sindaco Bruna Papa: Ovviamente in questo periodo di pericolo è sconsigliato il transito x curiosi

https://youtu.be/njie4VQ0klY

VALANGA in Val Formazza. Il maltempo in montagna non finisce di stupire in questo inverno certamente ricco di neve, riportando i centimetri di neve caduta come negli anni della gioventù dei nostri nonni e genitori che si “divertivano” a fare i conti con i metri di neve da spalare.

” È caduta una valanga in una zona non abitata tra le frazioni di Chiesa e S. Michele. In nottata abbiamo provveduto a liberare la strada per assicurare il transito. Oggi condizioni meteo permettendo faremo sopralluogo x valutare nuovamente il pericolo valanghe avvalendoci della commissione valanghe Per ora Anas ha emesso comunicazione di chiusura della strada per Formazza in attesa della definizione della situazione A titolo precauzionale ho emesso ordinanza di chiusura scuole e transito allo scuolabus, afferma la sindaca Papa Bruna”.( nella foto sotto)

Paesaggi suggestivi e mozzafi

ato da ammirare lungamente che hanno colme, solo controindicazione il pericoloso effetto valanghe data la grossa coltre di neve caduta.

Una valanga di grandi dimensioni ha interrotto nella tarda serata di ieri la statale 659 della valle Formazza tra Chiesa e San Michele, frazioni del paese più a nord dell’Ossola.

Sembrerebbe non aver fatto danni alle case presenti, né fortunatamente avere coinvolto persone.

Sul posto si sono recati anche gli uomini del Soccorso Alpino della squadra di Formazza con un’unità cinofila per verificare che non fosse rimasta coinvolta nessuna persona.

La strada statale è chiusa al transito dei veicoli, tranne un varco di accesso per permettere il transito a piedi dei residenti.

Inoltre in materia di prevenzione verranno svolte ulteriori verifiche sui pendii nevosi che sovrastano le frazioni.

Giuseppe Criseo

Varese Press

Formazza: una valle indimenticabile

Rispondi