Ritardi per la commissione patenti a Busto

0
80
Ritardi per la commissione patenti a Busto
Ritardi per la commissione patenti a Busto

Ritardi per la commissione patenti a BustoMi spiace constatare come, nonostante la mia interrogazione in Consiglio regionale, ancora non sia stato risolto il grave problema del ripristino della Commissione patenti a Busto Arsizio.”

Lo afferma Emanuele Monti, consigliere regionale della Lega al Pirellone.

Terza edizione di Impresa Sicura, E.Monti domande per sicurezza attività
Online il nuovo sito internet di Emanuele Monti

“È bene fare chiarezza – afferma Monti – sullo stato dell’arte della nuova commissione patenti, la seconda a livello provinciale, a Busto Arsizio.

Ho avuto diversi contatti con l’ASST di Busto Arsizio e questa ha provveduto ad inoltrare a Regione Lombardia la richiesta formale per l’attivazione.

A tal proposito esistono tutte le condizioni per la realizzazione, sia dal punto di vista dell’ampiezza del bacino di utenza che per quanto concerne le specifiche tecniche.

Sollecito quindi la Regione a fare in fretta con la delibera necessaria: da troppo tempo i cittadini aspettano che la situazione si sblocchi, in particolare per decongestionare gli uffici attualmente proposti e per garantire un servizio in tempi rapidi.

In secondo luogo, a livello temporaneo fino a quando tutto non sarà pronto, faccio appello al direttore generale dell’ASST di Varese affinché sia creato un distaccamento decentrato su Busto Arsizio della commissione attualmente competente del territorio.

Mi aspetto su questo punto una risposta seria e concreta per fornire un aiuto concreto, tenendo sempre presente che tutti i cittadini sono meritevoli dello stesso trattamento, anche se vivono distanti dal capoluogo di provincia e dal suo ospedale.

Non si tratta di una questione di poco conto: si parla infatti di garantire la possibilità di guidare a tantissime persone, affette anche da patologie invalidanti, come il diabete, la presenza di un bypass cardiaco o con problemi alla vista, che hanno tutto il diritto ad ottenere il rinnovo in tempi umani e senza troppi fastidi.

Fra l’altro la riapertura della sede decentrata non riguarda soltanto i cittadini di Busto Arsizio ma tutta la Provincia.

La mancata riattivazione infatti sta ingolfando anche le altre commissioni del territorio.

La fine della Legislatura regionale non può certamente rappresentare una scusa per non occuparsi di questo disagio; si tratta anzi di uno stimolo ulteriore per risolvere il problema nel minor tempo possibile” conclude il Consigliere leghista Emanuele Monti.

 

 

 

Rispondi