“Lombardia Mobilità”, la società che prenderà in carico le ex statali e provinciali

0
87
“Lombardia Mobilità”, la società che prenderà in carico le ex statali e provinciali
“Lombardia Mobilità”. Il Presidente Roberto Maroni ha annunciato che domani dal notaio verrà costituita la società “Lombardia Mobilità”, che prenderà in carico le ex statali e provinciali e per acquisire la proprietà delle due Tangenziali di Varese e di Como da Pedemontana e rendere le due tangenziali gratis. 
 

L’Anas potenzi i controlli per individuare e punire gli incivili

Si tratta di una società mista 50% Regione e 50% Anas. Così facendo Maroni vuol riportare a Roma le competenze stradali che la regione aveva ottenuto con la legge Bassanini meno di 20 anni fa (federalismo dei trasporti), e ciò è in netto contrasto con il sogno autonomista e il recente referendum sull’autonomia.
 
Il Governatore abdica al federalismo per un piatto di lenticchie. Si vuole costituire un nuovo carrozzone pubblico con i piedi a Milano e la testa (e il portafoglio) a Roma solo per una facile propaganda e per garantirsi, prima della fine della legislatura, le nomine delle cariche della nuova società.
Pedemontana già agonizzante anche senza le due tangenziali morirà comunque, mentre gli automobilisti delle tratte A (Cassano Magnago-Lomazzo) e B (Lomazzo-Lentate) continueranno a pagare pedaggi folli per un’opera incompleta” conclude Dario Balotta
candidato alle elezioni regionali per Liberi e Uguali.

Rispondi