Lardini 3 Unet 2: Busto esce sconfitta dal Pala Baldinelli di Osimo

non abbiamo espresso per niente il nostro gioco migliore, loro hanno difeso tanto, ma noi non abbiamo reagito

0
46
Lardini 3 Unet 2: Busto esce sconfitta dal Pala Baldinelli di Osimo
Unet E-Work

Lardini 3 Unet 2: Busto esce sconfitta dal Pala Baldinelli di Osimo e non approfitta della sconfitta di Scandicci per agganciare il terzo posto. 

La Unet E-Work Busto Arsizio perdendo contro il fanalino di coda Lardini Filottrano, non approfitta della sconfitta di Scandicci con Casalmaggiore per un possibile aggancio al terzo posto in classifica.

La gara era iniziata bene per le farfalle (in campo con Wilhite per Gennari) che hanno vinto senza troppa difficoltà il primo set, sostenute dagli attacchi di Diouf e Bartsch.

Dal secondo set le padrone di casa hanno cambiato marcia, difendendo di più e sfruttando la vena di Tomsia, abile sia in attacco che al servizio (suo il turno di battuta decisivo nel finale). La UYBA nel terzo ha ripreso le redini del gioco, ma si è bloccata nel momento clou: complice l’uscita dal campo di Bartsch sul +3 (16-19), sono stati ancora gli ace di Tomsia e gli attacchi di Scuka a mettere ko la squadra di Mencarelli. Sotto 2-1 la Unet E-Work ha reagito e vinto agilmente il quarto con buoni spunti di Diouf e Wilhite, ma nel tie-break finale ha subito nuovamente troppo, soprattutto a muro.

Negli scambi finali, con il rientro in campo di Bartsch e la regia affidata a Dall’Igna, la UYBA non è riuscita a recuperare e le padrone di casa hanno chiuso 15-10.

A tabellino 28 i punti di Diouf, 23 a testa per Scuka e Tomsia (con ben 6 ace).

Sala stampa:

Orro: “Non abbiamo sottovalutato l’avversario perchè sapevamo di giocare su un campo difficile. In ogni caso non abbiamo espresso per niente il nostro gioco migliore, loro hanno difeso tanto, ma noi non abbiamo reagito: anche quando riuscivamo a fare qualcosa di buono ci facevamo risorpassare; non abbiamo mai giocato così male”.

Feliziani: “Ci voleva questa vittoria, che è un premio per il buon lavoro fatto fin qui. Prima della partita ci siamo dette d spingere e fare qualcosa in più del solito, divertendoci. E’ quello che abbiamo fatto. E’ una vittoria di squadra, è il gruppo che vince”.

In pillole: 

Starting six: Mencarelli inizia con Orro – Diouf, Stufi – Berti, Wilhite – Bartsch, Spirito libero. Nica sceglie Bosio – Tomsia, Mazzaro – Hutinski, Mitchem – Scuka, libero Feliziani.

Nel primo set Stufi parte forte, così come Tomsia che fa 4-4 con video-check; Diouf è continua da posto 2 e realizza la doppietta del 6-8, confermando poco dopo con l’attacco del 7-9. Mitchem e la fast out di Stufi riportano in pari lo score (9-9) e si procede a braccetto fino al 13-13 di Bartsch. Il muro di Wilhite e la pipe di Bartsch rilanciano la UYBA (13-15), ma le farfalle pasticciano e regalano il 15-15; Stufi e due errori della Lardini fanno 16-19 (time-out Nica), ancora Stufi trova il 17-20. Feliziani regala il 17-21, Bartsch si fa valere con la doppietta del 18-23, Diouf trova 5 set-ball (19-24), Berti chiude il parziale (20-25).

Secondo set: Scuka lavora bene da posto 4 (4-3), Mazzaro a muro fa esaltare il pala (5-3); Wilhite trova cambiopalla, Stufi fa -1 (6-5), ma ancora il muro locale e l’attacco out di Bartsch portano all’8-5. Diouf e Berti si rifanno sotto (8-7), Bartsch impatta sul 9-9. Orro supera con l’ace del 9-10, di nuovo Bartsch dal centro tiene avanti le farfalle (10-11), ma la Lardini non molla e con Tomsia e Mitchem ribalta (13-11 time-out Mencarelli). La UYBA difende tutto e Diouf attacca il nuovo pari (13-13), ma Mazzaro e Mitchem fanno volare le marchigiane 15-13. Tomsia fa 16-13 e 17-14, poi regala il 17-16 dopo il punto di Wilhite. Bartsch pareggia con un gran diagonale (17-17 tempo Nica), ma il muro di Hutinski  vale il 19-17. Bartsch non ci sta (19-18), ma il doppio ace di Tomsia mette alle corde le farfalle (22-18 tempo Mencarelli). Al rientro Tomsia colpisce ancora col servizio e la Lardini chiude presto con Scuka (25-19).

Terzo set: l’avvio è equilibrato (4-4), poi Scuka si esalta da posto 4 e firma il 6-4; Berti mura il pari (6-6), Diouf c’è (7-7), Bartsch supera con la pipe dell’8-9, Diouf conferma (9-10). Stufi in fast non sbaglia (11-12), poi serve bene e il muro di Bartsch fa rifiatare la UYBA (11-14 tempo Nica); Diouf allunga (11-15), Bartsch fa +5 (11-16), ma il muro di Bosio e l’ace di Tomsia fanno chiamare tempo a Mencarelli (14-16). Berti trova cambiopalla (14-17), Diouf conferma due volte il +3 (16-19 dentro Gennari per Bartsch), Stufi è super in fast (18-21), ma Filottrano con il muro di Hutinski rimette ancora tutto in gioco (20-21). Stufi toglie le castagne dal fuoco (20-22), ma l’ace di Tomsia vale il 22-22. L’opposto batte ancora bene e Scuka supera (23-22), dopo il time-out di Mencarelli fa ancora ace (24-22); Gennari annulla (24-23), Diouf anche dopo una grande difesa di Spirito (24-24 tempo Nica). Al rientro la Lardini è furiosa e chiude con Mitchem (26-24).

Quarto set: la UYBA reagisce con Diouf e Stufi (1-4), Gennari da 4 firma l’1-5. Due muri (Orro e Wilhite) valgono il 3-8, con l’americana numero 9 che attacca bene in lungolinea il 5-12 e muro il 5-13 mentre Scuka tira in rete il 5-14 (tempo Nica). Diouf a muro tiene saldo il vantaggio biancorosso (8-15), attaccando anche il 10-17 e l’11-18; Wilhite si fa vedere in attacco e a muro (12-20) e nel finale la UYBA amministra fino al 17-25 di Gennari.

Quinto set: Mitchem è scatenata in avvio (3-2), ma Diouf e Stufi ribaltano (4-5); Mazzaro (attacco + ace) rilancia le padrone di casa, Scuka allunga (7-5) e fa chiamare tempo a Mencarelli. Il muro di Scuka fa girare sull’8-5 e Mencarelli fa entrare Dall’Igna su Orro; rientra anche Bartsch (10-5), ma le padrone di casa si esaltano a muro (12-6) e chiudono con un punto regalato dalla UYBA su una rice errata Lardini.

Il tabellino 

Lardini Filottrano – Unet E-Work Busto Arsizio 3-2 (20-25, 25-19, 26-24, 17-25, 15-10)

Lardini Filottrano: Melli 2, Bosio 3, Feliziani (L), Gamba ne, Negrini ne, Agrifoglio ne, Tomsia 23, Mitchem 15, Mazzaro 7, Hutinski 12, Scuka 23. All. Nica, 2° Amiens. Battute vincenti 7, errate 4. Muri: 12.

Unet E-Work Busto Arsizio: Piani ne, Stufi 13, Spirito (L), Gennari 6, Dall’Igna, Orro 2, Wilhite 13, Diouf 28, Bartsch 16, Berti 10, Negretti, Botezat ne. All. Mencarelli, 2° Musso. Battute vincenti 3, errate 7. Muri: 13.

Arbitri: Giardini – Pasquali

Spettatori: 1600 (50 da Busto Arsizio)

Ufficio Stampa UYBA – Giorgio Ferrario

Uyba-Scandici

Rispondi