L’Anas potenzi i controlli per individuare e punire gli incivili

0
82
L’Anas potenzi i controlli per individuare e punire gli incivili
L’Anas potenzi i controlli per individuare e punire gli incivili

L’Anas potenzi i controlli per individuare e punire gli incivili perché fa rabbia constatare che c’è ancora gente che abbandona i propri rifiuti nelle piazzole di sosta e ai cigli delle strade.

“Questi incivili che inquinano e deturpano il nostro territorio vanno individuati e puniti senza se e senza ma” è quanto ha dichiarato il Vicepresidente padano del Consiglio regionale della Lombardia Fabrizio Cecchetti sul caso dei rifiuti lasciati lungo tutta la SS 336, la cosiddetta Superstrada Boffalora – Malpensa.

Approvato il bilancio del Consiglio regionale, Cecchetti: “8,5 milioni di risparmi
 Cecchetti

“L’assenza di un’area di servizio – continua Cecchetti – su tutta la Superstrada non può giustificare la creazione nelle varie piazzole di sosta di vere e proprie discariche a cielo aperto.

Questa strada è la prima che si percorre uscendo dall’aeroporto varesino ed è vergognoso che sia questo il biglietto da visita per i turisti che vengono a visitare la nostra Regione.

Pur sapendo che la colpa è l’inciviltà di certe persone – continua Cecchetti – chiediamo che ANAS faccia uno sforzo in più per tenere in ordine e ben pulita tutta la Superstrada che da Boffalora e dal casello autostradale di Marcallo – Mesero si collega con lo scalo di Malpensa verso Varese, installando – conclude Cecchetti – anche delle telecamere in grado di individuare tutti gli incivili che non hanno nessun rispetto verso il prossimo e per l’ambiente che ci circonda e multarli con pene esemplari”.

Rispondi