Somma, lavori finanziati da Regione Lombardia per la videosorveglianza.

0
193
Somma, lavori finanziati da Regione Lombardia per la videosorveglianza.

 

Somma, lavori finanziati da Regione Lombardia per la videosorveglianza. Si tratta dei fondi regionali a suo tempo promessi dall’assessore Bordonali e Somma aveva presentato un progetto assieme ad altri comuni, di cui segue l’elenco.

In mattinata al centro cittadino, si sono prodigati per rimanere nei tempi stabiliti col solo taglio dell’asfalto necessario all’operazione e senza dare eccessivi problemi alla circolazione.

taglio asfalto per fibra ottica a Somma Lombardo

 

PROGETTI FINANZIATI IN PROVINCIA DI VARESE
LOTTO A: impianti di videosorveglianza

– U.C. del Medio Verbano (Azzio; Brenta; Caravate; Casalzuigno,
Cocquio Trevisago; Leggiuno; Monvalle; Orino; Sangiano) euro
30.000
– Unione Somma Lombardo (Somma Lombardo, Arsago Seprio; Casorate
Sempione) euro 80.000
– Unione Viggiu’ (Viggiu’, Clivio; Saltrio) euro 30.000
– Unione Cuveglio (Cuveglio, Brinzio; Cassano Valcuvia; Castello
Cabiaglio, Duno; Cuvio; Ferrera Di Varese, Masciago Primo) euro
30.000
– Unione Gavirate (Gavirate, Bardello, Bregano, Malgesso) euro
30.000
– Unione Jerago con Orago (Jerago con Orago, Solbiate Arno) euro
30.000
– Maccagno Con Pino E Veddasca euro 24.800
– Busto Arsizio euro 50.000
– Brebbia euro 30.000
– Bodio Lomnago euro 18.836,80
– Cazzago Brabbia euro 30.000
– Malnate euro 20.305,68

La videosorveglianza permetterà ai cittadini di usufruirne in casi particolari, chiedendo la visione dei filmati come previsto dopo avere fatto denuncia, basta cliccare e scaricare il modulo.

Le richieste erano state tante a Regione Lombardia,come dichiarato dall’assessore Bordonali: «Sono arrivate 634 domande di finanziamento per un totale richiesto dai Comuni di 17 milioni. Sono numeri – ha continuato Bordonali – che testimoniano il grido d’allarme dei nostri Enti locali in materia di sicurezza. Purtroppo lo Stato centrale è carente e la Regione non è riuscita a soddisfare tutte le richieste dei Comuni. L’unica strada percorribile è quella dell’autonomia fiscale. Tenendo anche solo una parte dei 54 miliardi di euro che ogni anno i lombardi danno in più allo Stato rispetto a quanto ricevono in servizi, potremmo garantire ai comuni tutte le risorse necessarie».

Un’operazione rapida ed efficiente che serve a tutti, nell’ottica della sicurezza, e l’assessore Piantanida ha dichiarato in proposito: “i lavori servono a collegare il Comando polizia Locale con il comune e il centro Stella (centrale che combina tutti i videosorveglianza) in modo da migliorare l’efficienza e la resa”.

Redazione 

Varese Press

 

 

Rispondi