VARESE: ARCHIVIAZIONE DELL’INDAGINE SU ATTILIO FONTANA

0
30
VARESE: ARCHIVIAZIONE DELL'INDAGINE SU ATTILIO FONTANA

VARESE: ARCHIVIAZIONE DELL’INDAGINE SU ATTILIO FONTANA.La Lega Nord e il suo ex primo cittadino Attilio Fontana possono esultare felicitandosi per la conclusione del processo che vede uscirne proprio il Sindaco lumbard nella sua massima onestà.

Con l’archiviazione si conclude la brutta vicenda dell‘indagine sull’ex sindaco Attilio Fontana, accusato di abuso d’ufficio per una votazione in consiglio comunale nell’approvazione del Piano di Governo del Territorio di Varese.

Con il cambio di giunta fù recapitata una lettera anonima giunta al nuovo sindaco, Davide Galimberti, le carte furono inviate alla Procura.

Terminato tutto l’iter legale, siamo alla felice conclusione odierna che conferma la grande statura integerrima personale e amministrativa, oltre che professionale di Attilio Fontana.

“Non avevamo mai fatto prima, ma abbiamo ritenuto corretto avvisare in questo caso la stampa per ripristinare la verità dei fatti.

L’attuale Sindaco ha trasmesso atti e lettera anonima alla procura ed era suo dovere farlo, ma darne notizia alla stampa non era doveroso, ma era un atto discrezionale”.

L’ex Sindaco Fontana è soddisfatto: “Ringrazio la magistratura della velocità con cui ha svolto le opportune verifiche” afferma.

Verifiche che secondo l’avvocato Marsico sono state puntigliose, con l’acquisizione di tutti i documenti in comune.  

Secondo Fontana e Marsico vi è stata una manovra politica dietro la lettera anonima.

“Qualcuno in maniera un pò pedestre ha cercato di scalfire l’onorabilità dell’ex Sindaco, afferma l’avvocato,  invece quanto accaduto è la dimostrazione che Attilio Fontana è il galantuomo che conoscete tutti”.

Rispondi