Tre patenti ritirate in poche ore dagli agenti del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio

Ad essere fermata per prima è stata una vettura di lusso, il cui autista era in possesso di quasi due grammi di cocaina.

0
53
Biumo I. chiuso un esercizio pubblico risultato privo di qualsiasi autorizzazione
Tre patenti ritirate in poche ore dagli agenti del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio

Tre patenti ritirate in poche ore dagli agenti del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio durante un controllo ai confini con Busto Arsizio.

Gli agenti del Commissariato di Polizia di Stato di Busto Arsizio sono attivi anche nel controllo stradale con ritiro patenti e denunce all’Autorità Giudiziaria per possesso di droga e abuso di alcool.

Il possesso di droga e l’abuso di alcool sono costati il ritiro della patente e le denunce all’Autorità Giudiziaria a persone sorprese dagli agenti del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio.

Ben tre sono state le patenti di guida ritirate dalla Volante di via Foscolo nell’arco di poche ore, durante un posto di controllo effettuato dalle parti di via della Pace a Castellanza ai confini con Busto Arsizio.

Ad essere fermata per prima è stata una vettura di lusso, il cui autista era in possesso di quasi due grammi di cocaina.

Poco dopo è stata la volta di due uomini a bordo di una macchina, che avevano un grammo di “bamba”

Poiché i due hanno dichiarato di aver acquistato la droga in società, hanno condiviso anche le conseguenze legali del suo possesso, ergo segnalazione alla Prefettura e ritiro della patente per entrambi.

Più articolata la vicenda che ha riguardato un cinquantasettenne di Busto, presentatosi in Commissariato per denunciare il furto dell’auto avvenuto dopo che qualcuno, in un bar di Castellanza, gli aveva sfilato le chiavi dalla tasca.

I poliziotti, poiché l’uomo appariva confuso e agitato e le sue dichiarazioni contraddittorie, hanno voluto vederci chiaro e l’hanno messo alle strette.

Alla fine l’uomo ha ammesso che, dopo aver consumato bevande alcooliche che evidentemente l’avevano reso poco lucido, si era messo al volante ritrovandosi, senza sapersi spiegare come, in un bosco dove era andato a sbattere contro un albero.

Dopo alcune ricerche, giacché il cinquantasettenne non ricordava nemmeno in quale zona l’avesse lasciata, la macchina è stata ritrovata in una zona boschiva dalle parti di via Novara a Legnano dove, dopo essere entrata in collisione con un tronco, si era ribaltata.

L’uomo è stato denunciato per simulazione di reato.

Busto Arsizio 12 ottobre 2017

La Redazione

Rispondi