Nuovo Regina Margherita: interrotto un intervento a una paziente in narcosi

In sala operatoria, i pazienti già anestetizzati sono stati rispediti a casa causa il guasto di un trapano senza il quale non si potevano continuare gli interventi”. Lo dichiara il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritatoche

0
104
visite fiscali. Continua la battaglia contro gli assenteisti nei pubblici uffici, soprattutto ai furbetti del weekend con le visite fiscali che da oggi potranno essere anche ripetute più volte ed eseguite in prossimità dei giorni festivi e di riposo settimanali.
Nuovo Regina Margherita: interrotto un intervento a una paziente in narcosi  
Guasti in sala operatoria pazienti rispediti a casa
 
“Ė inquietante quanto accaduto il 19 settembre nel presidio sanitario di Trastevere Nuovo Regina Margherita, dove vanno ad operare le équipe chirurgiche dell’ospedale San Camillo.
 
In sala operatoria, i pazienti già anestetizzati sono stati rispediti a casa causa il guasto di un trapano senza il quale non si potevano continuare gli interventi”.
 
Lo dichiara il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato Michel Emi Maritatoche commenta: “Ci hanno chiamato alcuni familiari per raccontarci il caso assurdo di una assistita, che dopo l’anestesia è stata brutalmente risvegliata e mandata via senza poter effettuare l’intervento programmato da mesi.
 
Oltre al danno dello spostamento di ospedale e dell’attesa quasi annuale, anche la beffa dello strumento guasto senza che in tutta la Asl Roma 1 (Santo Spirito, San Filippo) si reperisse un dispositivo in sostituzione. Anche questa è la sanità del Lazio”, chiosa Maritato. 
redazione Varese Press

Rispondi