Lega, bloccata l’attività politica col sequestro dei conti

0
65

Il vecchio sistema sta usando un pezzo di magistratura per provare a bloccare la nostra (e vostra) avanzata, per minacciare e spaventare la Lega.
Neanche in Unione Sovietica…
Con me, e con voi, hanno trovato le persone sbagliate.
Avanti Amici, andiamo a governare, facciamo pulizia e l’Italia riparte.

Con i conti bloccati dalla magistratura come fa la Lega a evitare il fallimento?

“Oggi, per la prima volta nella storia della Repubblica, i giudici stanno bloccando l’attività di un partito politico. I pm vogliono bloccare i fondi della Lega Nord“.

Sul provvedimento Salvini dice: “a noi non è stato recapitato nulla, non abbiamo nessun atto in mano”. Poi attacca: “C’è una scheggia della magistratura che fa politica e vuole mettere fuori legge la Lega, vogliono farci fuori, metterci nelle condizioni di non esistere”. Si sta cercando di arrestare l’avanzata della Lega che è al suo massimo storico, aggiunge. “Ma se pensano di fermarci o spaventarci si sbagliano”, garantisce Salvini.

Dichiarazioni che se dal punto di vista giuridico, ci potrebbe teoricamente essere un fondamento, ma ci saranno i ricorsi naturalmente.

Il punto è che si blocca l’attività di un partito che fa paura al potere, a chi governa oggi e quindi il dubbio viene ai dirigenti leghisti.

E’ vero che Salvini non può pagare per gli errori precedenti, ma a questo punto dovrebbe procedere senza esitazioni e lanciare il nuovo partito.

redazione

Giuseppe Criseo

Rispondi