Terremoto, Saltamartini(Lega): Necessaria verifica su fondi sms solidali

Siamo preoccupati, vogliamo sapere quali siano stati i criteri di selezione dei progetti

0
92
Terremoto, Saltamartini(Lega): Necessaria verifica su fondi sms solidali

Il dubbio su dove vadano a finire i soldi spediti ai bisognosi ci è sempre venuto, ora viene presentata un’interrogazione sui fondi del terremoto.

A tal proposito si è attivata Barbara SALTAMARTINI vicepresidente del gruppo parlamentare alla Camera di Lega-Noi con Salvini.

Terremoto, SALTAMARTINI(Lega): Necessaria verifica su fondi sms solidali Roma, 9 ago. – “È necessario procedere alla verifica sulla spesa dei fondi arrivati tramite sms solidali alle zone colpite dal sisma. È già pronta un’interrogazione parlamentare della Lega che sarà presentata sia alla camera che al senato alla ripresa dei lavori. Siamo preoccupati, vogliamo sapere quali siano stati i criteri di selezione dei progetti visto che nel Lazio – ad esempio – sono stati individuati 3 comuni previsti nel cratere ma che a differenza di Amatrice e Accumoli non sono stati fortunatamente coinvolti da distruzioni importati. Perché questi soldi non sono stati invece utilizzati per ricostruire nelle zone più colpite? Escludere Comuni al cui interno c’è ancora la zona rossa, e che ovviamente hanno necessità decisamente più urgenti è a dir poco singolare” .

https://www.facebook.com/barbara.saltamartini/videos/1827718370594277/

Un’interrogazione che farà parlare sia per la delicatezza del tema, sia per la sofferenza dei colpiti dal terremoto ma anche da tutti gli italiani che a temi seguivano con angoscia quanto accadeva.

Angoscia e partecipazione con la grande mobilitazione e tanti gruppi dalla Lombardia come da tanti altri comuni d’Italia per andare in soccorso delle popolazioni colpite ed ora viene espresso pure un altro sospetto:Barbara SALTAMARTINI, vicepresidente del gruppo parlamentare alla Camera di Lega-Noi con Salvini.

“Vogliamo anche capire quali siano i comuni destinatari dei fondi in Umbria visto che non si riesce a capire e – continua SALTAMARTINI – perché nel comitato garante che, dovrebbe essere super partes , ci sia una ex parlamentare del Pd. Noi vogliamo e dobbiamo togliere ogni ombra o dubbio sulla gestione post-terremoto. Nemmeno un euro di quelli destinati a una tragedia che l’ Italia non dimenticherà mai deve – conclude SALTAMARTINI – essere sprecato “.

La politica ci ha messo il becco, tanto da esserci un esponente del Pd nel comitato garante?

Seguiremo ed invitiamo i lettori a seguire l’esito dell’interrogazione, sperando che le risposte siane esauriente, visto che ci sono tanti soldi in gioco.

Giuseppe Criseo

Varese Press

Rispondi