Sclerosi multipla, nuove cure per i malati annunciata dallo Sportello dei Diritti”, di Giovanni D’Agata

0
792
foto tratta da Aism

Sclerosi multipla, nuove cure per i malati da un preparato per sperare: Roche ottiene l’ok per l’Ocrevus.

La sclerosi multipla è una malattia neurodegenerativa demielinizzante, cioè con lesioni a carico del sistema nervoso centrale.

Una malattia che fa paura visto che per ora non se ne conoscono con precisione le cause.

La sclerosi multipla è una malattia neurodegenerativa che provoca lesioni al sistema nervoso centrale. Lo strato protettivo che circonda le fibre nervose del cervello e del midollo spinale, conosciuta come mielina, viene danneggiato dallo stesso sistema immunitario. Si calcola che nel mondo a soffrirne siano circa tre milioni di persone, 600mila delle quali in Europa. La maggior parte di pazienti riceve una diagnosi fra i 20 e i 30 anni. ( Sportello Diritti)

Cosa provoca?

“Nella sclerosi multipla si verificano un danno e una perdita di mielina in più aree (da cui il nome «multipla») del sistema nervoso centrale. Numerose evidenze sia cliniche che sperimentali indicano che alla base della SM vi è una reazione del sistema immunitario che scatena un attacco contro la mielina Tale attacco consiste in un processo infiammatorio che colpisce aree circoscritte del sistema nervoso centrale e provoca la distruzione della mielina e delle cellule specializzate, gli oligodendrociti, che la producono. Queste aree di perdita di mielina (o «demielinizzazione») dette anche “placche”, possono essere disseminate ovunque negli emisferi cerebrali, con predilezione per i nervi ottici, il cervelletto e il midollo spinale, fonte: https://www.aism.it/”.

Su questo fronte, ci sarebbero nuove scoperte e speranze come ci informa“Sportello dei Diritti”,Presidente Giovanni D’Agata

“Da un preparato arriva una nuova, concreta speranza per i malati di sclerosi multipla. Roche ha, infatti, ottenuto l’omologazione in Canada dell’Ocrevus, un farmaco per la cura della sclerosi multipla. In futuro, ai pazienti adulti che soffrono di sclerosi multipla recidivante-remittente (RRMS), potrà essere somministrato questo medicinale. ”

Nella presentazione dei risultati del primo semestre il presidente della direzione di Roche Severin Schwan e il responsabile della divisione Pharma Daniel O’Day si erano dichiarati ottimisti, soprattutto grazie al via libera alla commercializzazione dell’Ocrevus negli Stati Uniti.

Giuseppe Criseo

Varese Press

 

Rispondi