Giuseppe Castelli, Fronte Nazionale, a che serviva smantellare le Province?

Alla luce dei fatti era necessario smantellare il corpo di Polizia provinciale?

0
124

Giuseppe Castelli, Fronte Nazionale, a che serviva smantellare le Province? di Giuseppe Castelli
Com. Umbria Fronte Nazionale
Con la presente vorrei cortesemente chiedere al Dirigente responsabile del Settore Amministrativo Area Vasta della Provincia di Perugia dott. Danilo Montagano, chiarimenti sulla seguente questione: È di diverso tempo fa l’ordinanza commissariale n. 6 della Presidente della Regione Umbria, emessa in qualità di Vice Commissario di Governo per la ricostruzione delle zone terremotate dell’Umbria, che riporta una data antecedente alla chiusura delle procedure di mobilità della polizia provinciale.

Da questa ordinanza si evince che Provincia e Regione già sapevano di avere i fondi necessari per pagare 4 agenti in più, eppure hanno voluto procedere allo smantellamento del corpo di Polizia Provinciale.

Ora, a distanza di qualche mese, ripescano dalla vecchia graduatoria 4 persone, che per un periodo di circa due anni hanno già lavorato in polizia provinciale, ed alla fine di questo ulteriore periodo contrattuale avranno il diritto ad essere assunti a tempo indeterminato, con la conseguenza che non vi sarà nessun risparmio.

Non era meglio tenere già da prima 4 agenti in più? A chi e a che cosa è servito questo gioco?

Alla luce dei fatti era necessario smantellare il corpo di Polizia provinciale? Dei 25 agenti e marescialli rimasti, al momento, solo 17 operano sul territorio i quali tra l’altro si limitano a fermare e controllare qualche auto, lavoro già svolto da polizia di stato, carabinieri, finanza e polizia municipale.

Nessun controllo ambientale, prerogativa della polizia provinciale, viene svolto dagli operatori in servizio e le prevedibili conseguenze sono ora sono sotto gli occhi di tutti, le discariche abusive infatti spuntano come profughi in questo periodo, e mi domando anche se vengono effettuati tutti gli altri controlli sul territorio quali ad esempio la tutela delle acque dall’inquinamento, derivazione e utilizzo delle acque, attività di salvaguardia degli ecosistemi acquatici e l’esercizio della pesca, protezione della fauna selvatica e prelievo venatorio, tutela degli animali d’affezione e prevenzione del randagismo, tutela dei prodotti del sottobosco.

Attendo con fiducia una sua solerte ed esaustiva risposta in merito alle suddette problematiche poste alla Sua attenzione. Distinti Saluti

Il Seg. Giuseppe Castelli Commissario Regionale Fronte Nazionale Umbria.

tratto da

Giuseppe Castelli, Fronte Nazionale, a che serviva smantellare le Province?

Rispondi