Ferragosto, storia ed etimologia del termine

0
95

Ferragosto.Forse non tutti sanno che il Ferragosto deriva dal latino feriae Augusti, il riposo di Augusto, in onore di Ottaviano Augusto,  imperatore romano da cui prende il nome il mese di agosto.

Un periodo di riposo e di festeggiamenti istituito dall’imperatore stesso nel 18 a. C., che traeva origine dalla tradizione dei Consualia, feste che celebravano la fine dei lavori agricoli, dedicate a Conso che, nella religione romana, era il dio della terra e della fertilità.

In tutto l’Impero si organizzavano feste e corse di cavalli, e gli animali da tiro, inutilizzati per i lavori nei campi, venivano adornati di fiori.

Inoltre, era usanza che, in questi giorni, i contadini facessero gli auguri ai proprietari dei terreni, ricevendo in cambio una mancia.

Anticamente, come festa pagana, era celebrata solo il 1 agosto, ma essendo i giorni di riposo in effetti molti di più diventando anche tutto il mese, con il giorno 13, in particolare, dedicato alla dea Diana.

La ricorrenza fu riconosciuta anche dalla Chiesa cattolica intorno al VII secolo, quando si iniziò a celebrare l’Assunzione di Maria, festività che fu fissata il 15 agosto cioè accolta, in cielo sia con l’anima che con il corpo.L’espressione dare il ferragosto significa dare un dono, denaro o cibo, ai propri dipendenti.

L’abitudine della gita fuori porta nasce invece negli anni del fascismo con i treni popolari di ferragosto.

Nei giorni attorno al 15 agosto c’erano tariffe agevolate per chi viaggiava in treno con la famiglia verso città o località di vacanza. 

Ferragosto è oggi una festività cult, un must del divertimento, cadendo in piena estate, questa giornata viene tipicamente trascorsa al mare dove vengono organizzati molti giochi e scherzi in spiaggia, ma anche nelle città si tengono numerosi eventi e manifestazioni di vario genere.

Fausto Bossi

Varese Press

 

 

Rispondi