un grande iceberg si è staccato dalla costa orientale della penisola antartica

Il distacco che è avvenuto finora corrisponde a circa il 10% dell'intera piattaforma di ghiaccio

0
84
un grande iceberg si è staccato
un grande iceberg si è staccato

un grande iceberg  si è staccato dalla costa orientale della penisola antartica, nella parte che si protende verso il sud America, e ora sta andando alla deriva nel Mare di Weddell.

un-grande-iceberg-si-staccato-dalla-penisola-antartica
un-grande-iceberg-si-staccato-dalla-penisola-antartica

I ricercatori dell’università inglese di Swansea hanno diffuso la notizia che negli ultimi giorni si sono staccati anche gli ultimi tredici km dell’immenso iceberg che ora scorrazza libero nell’oceano.
Lo hanno chiamato A68, è uno dei più grandi iceberg mai visti e si è staccato dalla piattaforma di ghiaccio Larsen, lungo la costa orientale della penisola antartica.
L’evento era annunciato ed atteso (l’area era stata oggetto di numerose ricerche e analisi, in seguito alla formazione di una vastissima e profonda crepa lunga più di 190 chilometri) ed è stato confermato anche dall’Agenzia Spaziale Europea (ESA)che da tempo controlla l’area con i suoi satelliti.
Questo  distacco è un nuovo campanello d’allarme per lo stato di salute dei ghiacci antartici.
A68 pesa circa 1000 miliardi di tonnellate ha una superficie di 5.800 km quadrati e uno spessore di 200 metri.
L’acqua che contiene è pari a tre volte quella del lago di Garda ed equivale all’acqua consumata in media nel mondo nell’arco di cinque anni.
Nonostante questo non è un fenomeno da record, anche se il suo distacco dalla piattaforma è un segnale preoccupante e fa della Larsen C un vero e proprio sorvegliato speciale.
Il nuovo iceberg è grande circa la metà del B15 che si era staccato nel 2000 dalla Barriera di Ross che è la più grande dell’Antartide e ha la stessa superficie della Francia.
L’iceberg emerge dall’acqua per 30 metri e verrà monitorato dagli studiosi dell’Università di Swansea che ne seguiranno il vagabondare tra i mari.
Il distacco che è avvenuto finora corrisponde a circa il 10% dell’intera piattaforma di ghiaccio, della quale restano ancora integri circa 50.000 chilometri quadrati.

Somma Lombardo

Fabrizio Sbardella

Rispondi