Arrestato un cittadino italiano per resistenza e e lesioni a Pubblico Ufficiale

0
123
L’ira del Coisp dopo i commenti seguiti alla morte di due colleghi a Ravenna

U.P.G.S.P. – Squadra Volante – Arrestato cittadino italiano di anni 20 per resistenza e lesioni a P.U.

Foto

Nell’ambito dell’intensificazione dei controlli della Polizia di Stato disposti dal Questore di Varese nel quadrilatero delle vie Morosini – Cavour – Como e Milano, una pattuglia delle Volanti si è imbattuta in un giovane che, da subito dimostrato insofferente alla richiesta di documenti, si è poi scagliato contro gli agenti colpendoli con calci e pugni.

In particolare, ieri verso le 14,40, gli agenti della Squadra Volante hanno notato un gruppo di ragazzi che bivaccavano in vicolo Morosini ed hanno deciso di procedere al loro controllo. Mentre gli altri giovani sono stati collaborativi, P.V. di anni 20, residente in un paese della provincia e che, nonostante la giovane età, annovera già diversi precedenti di Polizia, ha da subito manifestato una certa insofferenza alle richieste degli operatori.

Nel corso del controllo P.V. improvvisamente ha cercato di darsi alla fuga venendo però prontamente bloccato: in quelle fasi, al fine di crearsi una via di fuga, ha colpito gli agenti con calci e pugni provocando a due di essi delle lesioni superiori a 10 gg di prognosi. 

  La successiva perquisizione operata nei suoi confronti, ha permesso di rinvenire e sequestrare un coltello a serramanico, gr. 15 di hascisc, gr.1 di eroina ed uno spinello già confezionato. P.V. è stato, quindi, tratto in arresto per i reati di resistenza e lesioni a P.U. e denunciato in stato di libertà per i reati di oltraggio a P.U., detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e porto ingiustificato di coltello.

Processato con rito per direttissima gli è stato inoltre notificato il Foglio di Via con divieto di ritorno nella città di Varese.

Rispondi