Furto dei dati col caricabatterie, videojacking

0
101


videojacking

Il problema ancora irrisolto della carica delle batterie dei cellulari, nonostante i prezzi sempre crescenti, può portare ad utilizzare punti di ricarica in luoghi pubblici come ad es. aeroporti e stazioni ferroviarie, tanto per fare alcuni esempi.
La semplice ricarica che non dovrebbe portare che vantaggi, in realtà secondo alcuni studi dei ricercatori( Brian Markus di Aries Security e i suoi colleghi Joseph Mlodzianowski e Robert Rowley) porterebbe la possibilità che i dati contenuti nel cellulare possano essere intercettati e spiati da malintenzionati.
i connettori degli smartphone non portano soltanto energia elettrica per la carica della batteria: veicolano anche segnali. Così si catturano questi segnali, e in particolare il segnale video in uscita dal telefonino (quello che consente di mostrare su un monitor lo schermo dello smartphone), in modo da vedere e registrare tutto quello che compare sullo schermo, comprese le password digitate, riconoscibili dal fatto che i singoli tasti toccati per digitare la password si animano quando vengono usati. Questo consente anche di catturare i PIN di blocco.

Giuseppe Criseo
Varese Press

Rispondi