LOMBARDIA. SALA A MONZA: REGIONE PROATTIVA SUI CANTONI

0
57
Gianclaudio Bressa:Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna,tutto si gioca in nome dell'efficienza.

lombardia2

(Lnews – Monza/MB, 18 feb)”In vista della definizione dei futuri cantoni

lombardi, il nostro territorio deve riscoprire prima di tutto la sua

vocazione. Noi abbiamo deciso di essere proattivi avviando con le

province un tavolo di confronto e poi tavoli di confronto nei

capoluoghi di provincia”. Lo ha detto il vicepresidente di Regione

Lombardia e assessore alla Casa, Housing sociale, Expo e

Internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala a Monza al convegno

‘Brianza Futuro’ organizzato da Unione Artigiani e dal settimanale ‘Il

Cittadino’.

I PRESENTI – Al convegno hanno partecipato anche il presidente della

Provincia di Monza e Brianza, Luigi Ponti, il Prefetto di Monza Giovanna

Vilasi, il sindaco di Monza Roberto Scanagatti e il presidente della

Camera di Commercio monzese Carlo Edoardo Valli.

RAZIONALIZZARE L’AMMINISTRAZIONE – “Abbiamo parlato di Ato, parchi

e tanti enti. Bisogna studiare il modo di razionalizzare l’amministrazione

dei territori. Il tavolo delle funzioni e’ in tal senso fondamentale per

scegliere quali funzioni delegare ai cantoni lombardi”, ha proseguito il

Vicepresidente Sala.

ARCHITETTURA FUNZIONALE A RILANCIO COMPETITIVO – “C’e’ poi – ha

aggiunto Sala – la partita della realta’ economica. Oggi nell’era della

globalizzazione dobbiamo ragionare anche su che architettura

istituzionale realizzare in vista di un rilancio competitivo del territorio. Un

territorio che si predispone ottimamente. Monza e Brianza e’ stata una

provincia certamente efficiente nel rapporto tra numero di dipendenti

e servizi”

“Il Piano Strategico sulla Brianza – ha proseguito l’assessore – è pensato

proprio in questa direzione ma non deve necessariamente seguire i

confini della provincia brianzola. Ci sono ad esempio territori del

comasco omogenei a quelli della Brianza e che potrebbero rientrare in

questo progetto”.

LA BRIANZA DEI PROSSIMI 30 ANNI – “Come numero di start up – ha

concluso il vicepresidente Sala – la Brianza e il nord Milano sono il primo

territorio d’Europa, hanno il miglior capitale umano e sono ancora il

motore di questo Paese. Col Piano Strategico e con il futuro cantone

dobbiamo disegnare la Brianza che sara’ da qui a 30 anni”. (Lnews)

ben

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here