Il fondatore e il Presidente di Lega Sud, Luciano Milan Danti,in esclusiva per VP

0
84

lega ticinese danti

 

Ticinese, di Ronco sopra Ascona e primo ticinese tesserato nella Lega Nord, movimento politico che frequenta da tempo.

 

Conosciuto su tutto il territorio insubre anche per le svariate associazioni culturali da lui gestite, è apprezzato anche per la sua indiscutibile coerenza, per l’ impegno e la determinazione che mette nel portare avanti con coraggio e onestà gli ideali in cui crede fermamente.

 

E’ il fondatore e il Presidente di Lega Sud,

partito politico identitario del Canton Ticino, nato per promuovere e riportare sul territorio l’indiscussa identità lombarda che, come ci

tiene a ribadire, non dev’essere intesa come Regione Lombardia.

 

Il discorso è ben più complesso e parla di cultura, tradizioni, lingua e abitudini culinarie che come, evidente a tutti, sono lombarde.

 

Basti pensare che parliamo la lingua italiana e la nostra lingua locale è il dialetto lombardo, non lo svizzero tedesco… i gusti alimentari sono tipicamente lombardi e facciamo la spesa in Lombardia, non a Berna… Lombardia e Canton Ticino possono collaborare in sinergia per arricchire reciprocamente la propria economia, pur senza cambiare la geografia.

 

Pensiamo ad esempio alla ricchezza delle fabbriche, del turismo e del commercio in Lombardia e la forza dell’impeccabile sistema

amministrativo del Canton Ticino, uniti darebbero vita ad un sano futuro di benessere economico non indifferente.

 

Un altro progetto che si potrebbe finalmente realizzare, è la famosa “via dell’acqua” che porterebbe vantaggi turistici ed economici non di poco conto.

 

E questi sono solo alcuni esempi di un discorso bel più ampio e complesso, alla base del quale c’è ovviamente l’intenzione di tutelare e rilanciare il nostro territorio, il Canton Ticino che tanto amiamo e che merita di essere valorizzato e riportato al massimo splendore!!!

 

Senza identità non c’è futuro, senza futuro c’è il nulla… salvaguardiamo la nostra identità e rialziamo la testa !!!

 

Ben voluto e stimato da tutti, si è guadagnato anche la stima e l’amicizia di Umberto Bossi.

 

Di Danti ci dicono: è determinato, colto, è in gamba e sa il fatto suo, è spinto da grandi ideali che gli arrivano dal cuore e dall’amore per il suo territorio

 

Rispondi