Forza Nuova:Case Popolari agli italiani

0
74

 

via dalmazia due via dalmazia uno case popolari fn

Nel pomeriggio di domenica 21 febbraio i forzanovisti varesini terranno in Città, presso Via Dalmazia all’altezza del civico 4, un presidio anti-degrado. Russo Federico, responsabile provinciale, intende affermare: << diamo azione alle richieste di intervento giunteci in questo periodo da numerosi cittadini: fino a dodici anni fa al 4 di Via Dalmazia era accessibile a tutti i biumesi un centro ricreativo dotato di pista per le bocce, campo da tennis, bar e locali interni gestito da una famiglia del posto su mandato dell’Enel; a seguito di un cambio di proprietà il circolo venne chiuso, i cancelli incatenati e da quel periodo nessuna attività vi si insediò salvo da 1 anno e ½ a questa parte l’occupazione abusiva di un gruppo di magrebini distintisi fin da subito in una condotta non certo rispettosa della cittadinanza e dei locali stessi: la pista delle bocce, il campo da tennis, il cortile sono diventati in poco tempo una vera e propria discarica a cielo aperto ove gli occupanti, incuranti che a pochi metri vi sia la strada e di fronte diverse abitazioni, espletano i propri bisogni fisiologici, spacciano e consumano sostanze stupefacenti, fanno baccano di giorno quanto di notte arrecando disturbo ai vicini abitanti quest’ultimi, più di una volta si sono rivolti alle Forze dell’Ordine ma esse inspiegabilmente hanno limitato la loro azione a qualche sopralluogo; spente le sirene il degrado, l’illegalità ha continuato a regnare seguito dalle minacce e intimidazioni dei magrebini nei confronti dei vicini residenti intimati a non effettuare più segnalazioni. Questa situazione deve finire! I nord-africani devono essere sgomberati e puniti definitivamente, l’ex circolo Enel deve tornare al quartiere! Proprio in linea a ciò ci rivolgiamo al proprietario che in questi anni è stato visto svolgere esclusivamente un paio di fugaci sopralluoghi dall’esterno dei cancelli: egli prova disinteresse per la sua proprietà? Non ha le risorse per procedere alla riqualificazione? Potremmo pensarci concretamente noi: con il bagaglio di esperienze legato alle tante iniziative di volontariato che ci vedono quotidianamente impegnati da Solidarietà Nazionale a sostegno degli italiani in difficoltà, all’associazione Evita Peron impegnata nella difesa dei diritti delle madri e dei fanciulli, ad Avamposto Verde associazione ambientalista impegnata contro il degrado urbano e per la riconversione delle aree dismesse potremmo, con successo, riaprire e gestire il circolo ricreativo affinchè le famiglie, gli anziani possano tornare ad accedervi. Questo è il nostro appello ai proprietari; non siamo anarchici e’ rispettiamo la proprietà privata ma dato che in questa situazione l’abbandono della struttura genera un danno a tutta la collettività se entro un mese dalla nostra manifestazione l’illegalità e il degrado continuerà a perdurare, se la nostra iniziativa non verrà accolta procederemo all’occupazione di essa riconsegnando ai biumesi ciò che per oltre un decennio è stato tolto >> Con la manifestazione di domenica Forza Nuova intende inoltre fare luce sulle innumerevoli carenze, sul decadimento, dei condomini Aler di Via Dalmazia. Russo conclude: << accompagnato dai residenti ho svolto diversi sopralluoghi notando scale fatiscenti, corrimano pericolanti, impianti elettrici non a norma, serramenti arrugginiti; mi è stato sottolineato che gli interventi di manutenzione interna ed esterna da anni sono inesistenti. Questa è la ricompensa dei regolari pagamenti effettuati mese per mese? Sollecitiamo Aler ad interventi immediati ed inoltre domenica saremo impegnati anche nella diffusione e nella raccolta sottoscrizioni a favore del progetto #TEMPODICASA : se ci sono connazionali costretti a vivere in case popolari fatiscenti altrettanti non riescono neanche ad accedervi perchè a causa dell’applicazione del regolamento regionale 10 febbraio 2004 (approvato durante il secondo governo Formigoni a maggioranza Casa delle Libertà/Lega Nord) i primi posti in graduatoria vengono costantemente occupati da stranieri anche spesso in Italia da pochi anni. Il principio cardine per l’accesso alle graduatorie, oltre che la residenza in regione da almeno 5 anni, dev’essere la cittadinanza italiana conseguita da almeno due generazioni. Espletati i bisogni interni, solo chi ha alle spalle un duraturo percorso di contribuzione attiva, se in difficoltà, dovrebbe godere del nostro sistema assistenziale! >>

Ufficio Stampa

Forza Nuova

Provincia di Varese

tel: 3387573557

mail: varese@forzanuova.info

facebook: FN Provincia di Varese / Altomilanese

 

Spettabili organi di stampa intendiamo sottolinearvi che nel nostro comunicato inerente al presidio di domenica 21 a Varese Viale Dalmazia, a causa di un errore di battitura, è stato inavvertitamente omesso l’orario di svolgimento. In merito alla precitata iniziativa tutti i riferimenti geografici e temporali sono: Domenica 21 Febbraio ore 15.30 Varese Via Dalmazia (altezza civico 4). Buon lavoro e cordiali saluti

Ufficio Stampa
Forza Nuova
Provincia di Varese
tel: 338-7573557

Rispondi