Quell’arrogante de Il Bomba

0
39

Di fronte a un’aula di “nominati Illegittimi”, a capo di un governo “farlocco”, esito finale del “golpe blanco” del Novembre 2011 supervisionato dall’allora Presidente Napolitano, ieri al Senato, “ il Bomba” fiorentino ha usato toni duceschi che non si erano mai uditi in tutta la storia della Repubblica dalla bocca di un capo del governo.
Mancava solo l’attacco alla “aula sorda e grigia” , quella che, con il Duce, passò come “il discorso del bivacco”. Allora Mussolini poteva contare sulle sue squadracce nere e sul consenso progressivo nel Paese; oggi Renzi solo su quello del Parlamento degli “illegittimi” così connotati dalla sentenza della Consulta sul “ porcellum” di cui sono legittimi figli ed eredi.
Spiace che alcuni naufraghi in cerca di una scialuppa di salvataggio finale si siano aggiunti ai mercenari di Verdini e degli ex popolari cavazzoniani al governo.
Di fronte all’arroganza del ducetto toscano dimentico delle gravi responsabilità nell’affare bancario dell’Etruria serve una forte mobilitazione popolare.
Prima tappa: le prossime elezioni amministrative e poi, l’adesione massiccia al Comitato per il NO al referendum con il quale, oltre a bocciare una riforma pasticciata e una legge super truffa come quella dell’Italicum, cercheremo di mandare a casa una schiera di dilettanti allo sbaraglio che ci fanno vergognare in tutto il mondo.

Avanti da “ Liberi e Forti” sicuri che alla fine: NO PASARAN!!

Ettore Bonalberti
Presidente A.L.E.F. (Associazione Liberi e Forti)
socio co fondatore PATTO DI ORVIETO componente della direzione nazionale dei Popolari per l’Italia
Promotore del think tank:VENETO PENSA
Via miranese 1/A
30171-Mestre-Venezia
tel. 335 5889798
ettore@bonalberti.com
info@bonalberti.com
www.insiemeweb.net
www.don-chisciotte.net
www.alefpopolaritaliani.eu

Rispondi