Finanzieri di Malpensa. Sequestrati 300 kg. di sigarette di contrabbando

0
56

gdf malpensa

GUARDIA DI FINANZA VARESE: Aeroporto sicuro: grande impegno ed eccezionali risultati per i Finanzieri di Malpensa. Sequestrati 300 kg. di sigarette di contrabbando, valuta per oltre 1 milione di euro e 290 kg. di droga. Da sempre l’arrivo delle più importanti festività di fine anno coincide con un fisiologico e non trascurabile aumento di passeggeri in transito nell’aeroporto varesino e, conseguentemente, si innalzano anche i livelli di sicurezza, per prevenire e reprimere eventuali illeciti da parte di chi opera con intenti criminali, cercando di sfruttare la maggiore movimentazione di passeggeri nel periodo festivo. Infatti, nel periodo delle recenti festività e dei primi giorni dell’anno nuovo, sono stati significativi i risultati conseguiti dalle Fiamme Gialle. Nel settore degli stupefacenti, la Guardia di Finanza di Malpensa ha tratto in arresto, in collaborazione con i funzionari dell’Agenzia delle Dogane, 9 passeggeri (di cui due “ovulatori”) delle più disparate nazionalità: due cittadini italiani, due dominicani, un israeliano, un brasiliano, un pakistano, un ghanese ed un nigeriano). Nella maggior parte dei casi, si è tentato di occultare la sostanza stupefacente nei “classici” doppifondi ricavati all’interno di valigie mentre in un caso un passeggero brasiliano proveniente da Florianopolis (Brasile) ha tentato di eludere i controlli celando all’interno di un paio di pantaloncini da ciclista indossati al momento del controllo oltre 2 Kg. di cocaina. In quest’ultimo caso, è stato decisivo l’aiuto delle unità cinofile, in quanto è stato proprio un “Finanziere a 4 zampe” a segnalare il passeggero sospetto. La sostanza stupefacente posta complessivamente sotto sequestro in questo particolare periodo dell’anno ammonta ad oltre 18 Kg. di cocaina, oltre 15 Kg. di eroina e quasi 5 Kg. di Khat. Per quanto riguarda i due ovulatori, nel primo caso si tratta di un cittadino nigeriano, J.M. di anni 43, proveniente da Nairobi via Zurigo e che trasportava 62 ovuli contenenti sostanza stupefacente di tipo eroina per un peso complessivo pari a quasi 1,3 kg. Singolare invece quanto accaduto nel secondo caso, dove un cittadino ghanese, A.K.B. di anni 43, proveniente da Maputo (Mozambico) via Addis Abeba (Etiopia) ha occultato gli ovuli nelle cavità addominali che, dopo gli esami di rito, sono risultati essere “misti”, in quanto, alcuni contenenti cocaina ed altri eroina. Lo stesso, dopo il piantonamento presso l’Area S1, è stato tratto in arresto. Sono state, inoltre, fermate e poste sotto sequestro nell’area Cargo del locale aeroporto diverse spedizioni, provenienti dall’Etiopia e contenenti un totale di oltre 250 Kg. di Khat. Altro ambito operativo “tradizionale” che vede impegnati i militari della Guardia di Finanza è il contrasto al contrabbando di sigarette. Nel corso dei serrati controlli svolti, sono stati intercettati oltre 300 chilogrammi di “bionde” contenuti nei bagagli di diversi passeggeri e per 11 soggetti è scattata la denuncia a piede libero alla locale Autorità Giudiziaria per contrabbando di tabacchi lavorati esteri. Da ultimo non va dimenticata la lotta all’illecita esportazione di capitali. Infatti, nel periodo in esame, 85 soggetti sono stati verbalizzati nell’ambito dei controlli effettuati nelle sale partenze dei terminal aeroportuali; il totale di valuta che gli stessi hanno tentato di portare all’estero in violazione alla vigente normativa ammonta ad oltre 1.000.000 euro e il totale delle sanzioni comminate ai vari passeggeri è stato pari a quasi 30.000 euro ed infine sono stati sequestrati 27.000 dollari ad un passeggero bulgaro proveniente da Madrid (Spagna) trovato in possesso di oltre 65.000 dollari.

Rispondi