LOMBARDIA. SANITÀ, COMPLETATO ITER VALUTAZIONE DG PER 2014

0
65

LOMBARDIA. SANITÀ, COMPLETATO ITER VALUTAZIONE DG PER

2014

(Lnews – Milano, 04 dic) Si è concluso l’iter di valutazione del

raggiungimento degli obiettivi da parte dei direttori generali delle

Aziende Sanitarie pubbliche lombarde per il 2014. Il sistema di

valutazione per l’anno 2014 ha previsto, per la prima volta, che gli

obiettivi aziendali di interesse regionale (definiti attraverso le delibere n.

1796 del 8 maggio 2014 e n. 1845 del 16 maggio 2014) siano

raggruppati in due Macroaree: Obiettivi Operativi e Obiettivi Strategici.

GLI OBIETTIVI DI INTERESSE REGIONALE – Attraverso la componente

Obiettivi operativi (punteggio massimo 40 punti), viene valutato il

corretto rispetto delle regole del sistema sanitario definite annualmente

nell’ambito delle seguenti aree: Prevenzione, Veterinaria, Personale,

Economico, Programmazione, Governo dei dati, Socio Sanitario. Al

raggiungimento di almeno il 50% degli Obiettivi Operativi (20 punti) si

accede alla valutazione degli Obiettivi Strategici. Attraverso la

componente Obiettivi Strategici (punteggio massimo 60 punti), si

valutano le seguenti aree. Per le Aziende Ospedaliere: la

Razionalizzazione dell’offerta, Edilizia (attuazione del VI Atto integrativo

nel rispetto delle procedure ministeriali), Razionalizzazione della spesa e

mantenimento dell’equilibrio di bilancio economico. Per le ASL:

Prevenzione (screening e antiinfluenzale), Veterinaria (semplificazione),

Economico (Mantenimento dell’equilibrio di bilancio), Programmazione

(Punti nascita, liste attesa, ricetta elettronica), Governo clinico (PDTA,

Miglioramento compliance terapeutica ipertesi e diabetici, Piano dei

controlli), Socio Sanitario.

IL PROCEDIMENTO DI VALUTAZIONE – Le fasi di istruttoria e di verifica

della documentazione sono state gestite dalle competenti Direzioni

Generali regionali e nel procedimento di valutazione è stato coinvolto

l’Organismo indipendente di Valutazione. La valutazione ha tenuto

conto della complessità del contesto organizzativo in cui hanno

operato i direttori nel perseguimento degli obiettivi assegnati attraverso

criteri oggettivi. Gli indicatori oggettivi consolidati, già in uso nelle

metodologie di valutazione, stabiliscono criteri di applicazione restrittivi

al fine di salvaguardare logiche di selettività della valutazione.

PUNTEGGI E QUADRO COMPLESSIVO – Il punteggio finale comporta

l’inserimento in una delle seguenti sette fasce di merito:

– fascia 7 (0/45 punti)

– fascia 6 (46/55 punti)

– fascia 5 (56/65 punti)

– fascia 4 (66/75 punti)

– fascia 3 (76/85 punti)

– fascia 2 (86/95 punti)

– fascia 1 (96/100 punti)

Il Presidente, pur avendo la facoltà di applicare un correttivo di +/- 10%

rispetto alle valutazioni tecniche effettuate, ha deciso di non

avvalersene e si è quindi rimesso alla sola valutazione tecnica. (Lnews).

4 – LOMBARDIA. SANITÀ, COMPLETATO ITER VALUTAZIONE DG PER

2014 – SCHEDA

(Lnews – Milano, 04 dic) Elenco dei Direttori Generali con la fascia

assegnata a ciascuno.

– A.O. Di Circolo di Busto Arsizio, Armando Gozzini, fascia 2

– A.O. Desenzano del Garda, Marco Votta, fascia 3

– A.O. Maggiore di Crema, Luigi Ablondi, fascia 3

– A.O. S. Anna di Como, Marco Onofri, fascia 3

– A.O. Bolognini di Seriate, Amedeo Amadeo, fascia 3

– A.O. Carlo Poma di Mantova, Luca Filippo Stucchi, fascia 3

– A.O. L. Sacco di Milano, Pasquale Cannatelli, fascia 3

– A.O. Ospedale di Circolo di Vimercate, Pietro Caltagirone, fascia 3

– A.O. Fondazione Macchi di Varese, Callisto Bravi, fascia 3

– A.O. Spedali Civili di Brescia, Enzo Belleri, fascia 3

– A.O. Papa Giovanni XXIII, Carlo Nicora, fascia 3

– A.O. Niguarda Ca’ Granda Milano, Marco Trivelli, fascia 3

– A.O. Ospedale Civile di Legnano, Carla Dotti, fascia 3

– A.O. S. Antonio Abate di Gallarate, Humberto Pontoni, fascia 4

– A.O. M. Mellino di Chiari, Danilo Gariboldi, fascia 4

– A.O. Istituti Ospitalieri di Cremona, Simona Mariani, fascia 4

– A.O. di Circolo di Lecco, Mauro Lovisari sino al 20/05/2014, Giuseppina

Panizzoli commissario straordinario dal 21/05/2014, fascia 4

– A.O Treviglio-Caravaggio di Treviglio, Cesare Ercole, fascia 4

– A.O. Istituti clinici di Perfezionamento di Milano, Alessandro Visconti,

fascia 4

– A.O. Fatebenfratelli di Milano, Giovanni Michiara, fascia 4

– A.O. S. Carlo Borromeo di Milano, Germano Pellegata, fascia 4

– A.O. G. Salvini di Garbagnate Milanese, Ermenegildo Maltagliati,

fascia 4

– A.O. di Circolo di Melegnano, Paolo Moroni sino al 20/05/2014, Marina

Gerini commissario straordinario dal 21/05/2014, fascia 4

– A.O. San Gerardo dei Tintori di Monza, Simonetta Bettelini, fascia 4

– A.O. della Provincia di Lodi, Giuseppe Rossi, fascia 4

– A.O. della Provincia di Pavia, Daniela Troiano, fascia 4

– A.O. Valtellina Valchiavenna, Maria Beatrice Stasi, fascia 4

– A.O. S. Paolo di Milano, Enzo Brusini, fascia 5

– A.O. G. Pini di Milano, Amedeo Tropiano, fascia 5

– Azienda AREU, Alberto Zoli, fascia 2

– ASL di Brescia, Carmelo Scarcella, fascia 1

– ASL Bergamo, Mara Azzi, fascia 2

– ASL Milano 2 – Melegnano, Antonio Mobilia, fascia 2

– ASL Monza e Brianza, Matteo Stocco, fascia 2

– ASL di Cremona, Gilberto Compagnoni, fascia 3

– ASL di Lecco, Enzo Lucchini, fascia 3

– ASL di Mantova, Mauro Borelli, fascia 3

– ASL di Milano Città, Walter Locatelli, fascia 3

– ASL Milano 1 – Legnano, Giorgio Scivoletto, fascia 3

– ASL di Sondrio, Paolo Grazioli, fascia 3

– ASL di Como, Roberto Bollina, fascia 4

– ASL di Lodi, Fabio Russo, fascia 4

– ASL di Pavia, Alessandro Mauri, fascia 4

– ASL di Varese, Piergiorgio Berni commissario straordinario sino al

24/6/2014, Paola Lattuada, fascia 4

– ASL della Vallecamonica-Sebino, Renato Pedrini, fascia 4. (Lnews)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here