Italia Unica,iniziata la campagna elettorale

0
37

INIZIATA LA CAMPAGNA ELETTORALE PER ITALIA UNICA

Passera 2
Settimana straordinaria per Italia Unica iniziata lunedì 1 dicembre a Milano nella nuova sede elettorale in via Dante con la conferenza stampa per la presentazione ufficiale della campagna elettorale di Corrado Passera in corsa per palazzo Marino. “Ho maturato questa decisione perché amo Milano e sono certo che possa diventare una città meravigliosa, il modello per tutto il Paese” dice il candidato Sindaco. Tanta concretezza nel programma presentato, a partire dai due punti prioritari: SICUREZZA e LAVORO. “Guai – ha ammonito Passera – a chi si nasconde dietro l’alibi che si tratterebbe di competenze che non riguardano il sindaco. Il sindaco ci deve essere sempre e comunque perché è la figura istituzionale più vicina ai cittadini e perché può attivare eccome iniziative per affrontare queste due emergenze”.La parte innovativa nella formazione del programma sono stati i sei mesi di campagna di ascolto nei quartieri dove Corrado si è confrontato con i milanesi per raccogliere le istanze più sentite tra la gente. La praticabilità del programma, come abbiamo detto, si misura sulla concretezza. Ecco quindi che per garantire maggiore concretezza Passera annuncia 1000 vigili nelle strade mentre ciascuna delle ottantotto aree cittadine avrà una squadra di Polizia Municipale con un pattugliamento continuo, ventiquattro ore al giorno con mezzi adeguati. Anche grazie a 2000 nuove telecamere di sicurezza in tutti i punti pericolosi della città e sui mezzi pubblici, sarà assicurato quel controllo del territorio che tutela non solo i cittadini dalla violenza diffusa, ma darà un formidabile aiuto nel contrasto alla grande criminalità ed anche al terrorismo. Quanto al lavoro, l’impegno del presidente di Italia Unica è per creare venticinquemila nuovi posti di lavoro e di voler mettere a disposizione almeno due miliardi di fondi comunali per un grande piano di lavori pubblici sulle case popolari, sugli edifici scolastici, i campus universitari e gli impianti sportivi, su infrastrutture sociali e culturali, su investimenti per ripulire l’aria che si respira, aumentare il verde a disposizione dei cittadini e combattere l’inquinamento sonoro. Per mettere a disposizione dei cittadini nuove strutture e nuovi servizi si punta a privatizzare la SEA, A2A e parte del patrimonio immobiliare della Città. Altre risorse importanti verranno da fondi europei, fondi pubblici statali e investitori privati su grandi progetti di sviluppo: dal post Expo al nuovo Ortomercato, dagli scali ferroviari non più in uso alle caserme dismesse. Per quanto concerne le alleanze “Ho grande attenzione verso le forze politiche. Ma la politica come la intendo io è aggregazione, non divisione – dichiara Passera – Offro a tutti le mie proposte con l’obiettivo di radunare le energie migliori per il bene della città. Un’Italia a due velocità non è concepibile, né a maggior ragione è auspicabile”.
Il 2 dicembre durante la conferenza stampa a Montecitorio è stato ufficializzato l’ingresso dell’onorevole Guglielmo Vaccaro in Italia Unica (con Vaccaro investito del ruolo di speaker alla Camera) dall’altro per confermare il rispetto degli impegni presi al momento della costituzione del partito nel gennaio scorso. Radicamento sul territorio; partecipazione con candidature forti e animate da “spirito di servizio” alle amministrative, con lo stesso Passera in prima fila; attenzione alle istituzioni al fine di poter presentare le proprie proposte nella sede costituzionalmente idonea. Queste sono le direttrici d’azione che Passera con giustificato orgoglio e forte consapevolezza ha enumerato alla stampa presente. Particolarmente significativa la presenza di Gaetano Quagliariello che, in autonomia e coinvolgendo il suo movimento Idea, svolgerà una “fattiva collaborazione” con Italia Unica in modo che la sintonia sui contenuti possa tradursi al Senato in iniziative parlamentari congiunte. Anche altri parlamentari, come Renata Bueno, guardano all’iniziativa di IU con soddisfazione e interesse, a testimonianza che la qualità sa essere apprezzata a ogni livello. E tutto questo si traduce da subito in operazioni concrete, come la presentazione delle tre proposte di legge su Bonus per i figli piccoli, il dimezzamento dell’Ires e il recupero di parte dell’Iva per i pagamenti con moneta elettronica.

Italia Unica intende partecipare alle elezioni amministrative del 2016 in provincia di Varese mettendo al centro del proprio programma la sicurezza e il lavoro, istanze comuni in tutti i territori, attraverso liste civiche con specifica attenzione alle esigenze locali.

Varese 7/12/2015

Fabrizio Sbardella

Rispondi