Gianni de Felice · PERCHÉ SIAMO COSÌ STUPIDI?

0
169
Indagine su Veneto Banca. Sequestro per 59 milioni di euro nei confronti di imprenditori e manager


Gianni de Felice

·
PERCHÉ SIAMO COSÌ STUPIDI?
Nei crack delle banche c’è sempre un morto. A Siena, Monte dei Paschi, fu lo strano “suicidio di schiena” del capo ufficio stampa, volato dalla finestra dello storico ufficio. A Civitavecchia, Popolare Etruria, c’è il tragico suicido col cappio del pensionato azzerato. A Siena fu facile ordinare ai media di silenziare il caso. Stavolta è più difficile. E questo rende Renzi molto nervoso.
Renzi e tutto il milieu politico si sono sempre illusi che la UE fosse lo scaricatoio delle responsabilità. La medicina è amara? Aspettiamo che sia la UE a prescriverla. Dovremmo stoppare i migranti, perché è impossibile travasare l’Africona nell’Italietta? Colpa della UE che non se ne occupa. Vogliamo raspare il fondo dell’Adriatico tirando su vongole neonate? È la UE che vuole affamare i pescatori di Chioggia per far ingrassare quelli di Anversa. Renzi e compagni hanno sempre pensato alla UE come il marchingegno che toglie le castagne dal fuoco. Hanno fatto male i conti.
Oggi la UE ci contesta, in un colpo solo, di non controllare con sufficiente limpidezza le banche e di non poter rifinanziarle con soldi pubblici (aiuti di Stato) a danno della concorrenza europea: significa barare al gioco; la Germania lo fece quando era permesso, ora non lo è più; la Germania lo fece per un nobile scopo a vantaggio di tutti gli europei, finanziare l’unificazione del Paese. Noi vogliamo farlo per un fine molto meno nobile: finanziare la disonestà dei banchieri ladri.
La UE ci contesta anche di non identificare – nome cognome impronte digitali – gli sconosciuti che soccorriamo trasportandoli sulle nostre coste. Abbiamo firmato Dublino e ci siamo impegnati sulla identificazione: ora di quali nuovi azzeccagarbugliosi pretesti andiamo cianciando? Rispettiamo l’impegno e non rompiamo. Se continuiamo a fare i furbi sull’immigrazione, la UE sospende Schengen, chiude le frontiere nazionali e tutti quelli che soccorriamo rimangono da noi, come sta già avvenendo. Avremo fatto un bel fioretto. Ma gli italiani se ne saranno andati in Paesi più seriamente governati. Qui resteranno africani, siriani, afghani, pakistani, padroni della nostra terra. Alfano lo ha capito e questo lo rende molto nervoso.
La politica del rinvio, del bluff, del trucchetto ha sempre le gambe corte. Nonostante l’impegno di governo e media per confondere le idee, gli italiani hanno capito qual è il giro del fumo. La banche hanno truffato i risparmiatori, nella spensierata indifferenza di tutto il costosissimo esercito di controllori bendati. Gli spennati strillano, uno addirittura s’impicca e il governo, per farli tacere, si propone di “ristorarli”: a spese dei contribuenti. La UE dice che non si può e così tutela i diritti dei cittadini italiani, che non possono coprire i buffi delle banche aiutate dalla distrazione dei controllori. E allora i media italiani spiegano ai lettori – mentendo – che Renzi è buono e vuole aiutare i derubati, mentre la UE è carognona e non vuole farli aiutare. Chissà cosa spiegherano quando, con l’istituzione della polizia di frontiera europea, al valico di Tarvisio ci saranno portoghesi e danesi, la frontiera di Lampedusa sarà presidiata da inglesi e polacchi e a Pozzallo vigileranno francesi e ungheresi.
Ma questo gli italianI non ancora lo sanno. Noi ci occupiamo di talent scout. Alleggeriti con le tasse, e presi per fessi con le chiacchiere. Perché siamo così stupidi?

Rispondi