Germania in pensione a 43 anni

0
44

GERMANIA IN PENSIONE A 63 ANNI!!! Nonostante le critiche, molte, e le preoccupazioni per la spesa che comporterà nei prossimi anni, alla fine la riforma che abbassa l’età pensionabile a 63 anni per chi ha accumulato 45 anni di contributi è arrivata. Il 23 maggio, in Germania, i deputati del Bundestag hanno approvato la più costosa riforma… Che ogni anno peserà sui bilanci pubblici per una cifra compresa tra i nove e gli undici miliardi di euro, 160 miliardi fino al 2030…. Circa dieci milioni di tedeschi dal primo luglio scorso potranno, negli anni a venire, avvantaggiarsi della nuova norma, accorciando gli anni di lavoro che una precedente riforma stava portando, per tutti gli altri, progressivamente da 65 a 67 anni!

Tutto questo i Germania è una realtà da alcuni mesi,dove risulta abbastanza singolare che nessun giornale italiano ha dato questa notizia?
Oggi in’Italia si parla di passare dagli attuali 67 anni a 70 anni,per il diritto alla pensione? Per cui il sistema pensionistico Tedesco,similare al nostro, invece di portare la pensione a 70 anni,introduce una controtendenza molto significativa abbassando il diritto alla pensione a 63 anni,con 45 anni di contributi già versati!

Questa operazione Tedesca sulle pensione è tutto il contrario di quello che vuol fare il governo Renzi,che oltre tutti i danni fatti in precedenza al nostro paese,vorrebbe portare il diritto alla pensione dagli attuali 67 a 70 anni?
Tutto questo è assurdo! Non risulta a tutt’oggi che vi sia stata un aumento della vita media! Quindi tutto ciò è incomprensibile! Il sistema pensionistico Italiano negli anni precedenti era il migliore d’Europa,tanto che era il fiore all’occhiello dell’Italia! Oggi i tre precedenti Governi:Monti,Letta e Renzi,l’hanno fatto diventare il peggiore d’Europa, anche con alcuni personaggi tipo la Fornero!
Noi di Movimento Civile,invitiamo tutti i cittadini a contestare un ulteriore aumento dell’età pensionabile,perchè questa operazione nasconde solo ed unicamente, un mero risparmio a discapito di tutta la popolazione del mondo del lavoro!
09/12/2015.
Di Giovanni Boccellato,Coordinatore Politico Nazionale e Portavoce di Movimento Civile.

Rispondi