D. Contucci Consap Polizia, paga per avere svelato le speculazioni sull’immigrazione

0
89

Interrogazioni ad Alfano di Lega e Movimento 5 Stelle

contucci4

contucci3

contucci2

contucci

tofalo
Daniele Contucci,   Assistente Capo Polizia di Stato e Dirigente Sindacale Consap in forza alla Direzione Centrale Immigrazione e Polizia delle Frontiere , sta pagando con ritorsioni per avere “parlato” di quanto succede al Cara di Mineo.
Cosa sono i Cara?
“Il Centro di accoglienza per richiedenti asilo (Cara) è una struttura in cui vengono accolti i migranti appena giunti in Italia irregolarmente che intendono chiedere la protezione internazionale. I Cara sono stati istituiti a seguito della riforma del diritto di asilo, conseguente al recepimento di due direttive comunitarie (DPR 303/2004 e D.Lgs.28/1/2008 n.25). Sono gestiti dal ministero dell’Interno attraverso le prefetture, che appaltano i servizi dei centri a enti gestori privati attraverso bandi di gara”(www.parlarecivile.it).
Contucci ha pubblicamente spiegato come funzionava il Cara, raccontando delle “interviste” che facevano per capire chi sono i migranti che entrano in Italia e chi gestisce questi traffici.
Un mondo corrotto e dove girano molti soldi che fanno gola a cooperative come quelle di Mafia Capitale..
Le sue parole rilasciate ad affaritaliani.it sono eloquenti:
“ la nostra unità è stata praticamente smantellata dopo che avevamo velocizzato le pratiche di ricezione e richiesta di asilo politico abbassando il tempo medio dai 18 mesi precedenti a 6-7 mesi. Il tutto con un risparmio molto grande, se si considera che tenere un immigrato al Cara di Mineo  costa parecchio. Se si moltiplicano questi numeri per 10 mesi si capisce di che cosa si sta parlando e della portata del business.”
Le sue considerazioni hanno disturbato personaggi importanti tanto che ha dovuto rivolgersi al sindacato di Polizia Consap per poter avere “ le spalle coperte” e mentre si attendeva un riconoscimento del suo lavoro per avere tagliato i tempi di riconoscimento dei migranti si è trovato a subire pressioni dall’alto.
Accorciare i tempi vuol dire diminuire i costi della permanenza di queste persone all’interno dell’Italia, e quindi tagliare il business per pochi, mentre lo Stato ha risparmiato una montagna di soldi (35 euro al giorno per persona  e il doppio se minori).
La  chiusura della Task force URI è quindi da considerare una “ stranezza” di cui è stato chiesto conto al Ministro Alfano con l’interrogazione scritta di Angelo Tofalo e Carlo Sibilia, (MOVIMENTO 5 STELLE) e  la Lega Nord  con On. Paolo Grimoldi che ha presentato un’interrogazione parlamentare, alla quale il ministro Alfano non ha ancora risposto.” Nel frattempo noi siamo stati fermati e demansionati.”
E poi ci lamentiamo dei rilievi dell’Europa!!!

Giuseppe Criseo
Varese Press

Rispondi