Busto,nessun blocco del traffico

0
66

Comunicato stampa n. 584 del 28 dicembre 2015

 

Riceviamo e pubblichiamo
OGGETTO: Emergenza smog: a Busto nessun blocco del traffico ma provvedimenti utili al miglioramento della qualità dell’aria
A differenza di altre città italiane, Busto Arsizio affronta il problema dell’inquinamento atmosferico non limitando il traffico veicolare, ma attuando provvedimenti condivisi con i comuni dell’area omogenea e invitando i cittadini a comportamenti virtuosi.

A Busto non è previsto alcun blocco della circolazione, a non poter circolare sono solo gli autoveicoli diesel Euro 3 non dotati di sistemi di riduzione della massa di particolato, in alcune fasce orarie.
Sono invece previsti incentivi per l’utilizzo del car sharing, non solo per i cittadini di Busto, ma anche per tutti gli abitanti del territorio circostante, che non saranno tenuti a versare la quota di iscrizione prevista per i non residenti. In particolare, per tutti, la prima ora di utilizzo è gratuita, ed è previsto uno sconto del 50% per la seconda ora e terza ora.
Inoltre l’Amministrazione Comunale ha messo a disposizione due vetture elettriche per i cittadini che si trovano in particolare situazione di disagio (facendo richiesta allo sportello del cittadino 0331/390309, negli orari d’ufficio).

Si ricorda che a disposizione di chi non volesse usare l’auto c’è anche il servizio di bike sharing (tutte le informazioni dall’home page del sito internet istituzionale al seguente link http://www.comune.bustoarsizio.va.it/index.php/biciinbusto ), che in questi giorni è monitorato con ancora maggiore attenzione per le manutenzioni e la ridistribuzione delle biciclette nelle stazioni.

L’ordinanza firmata dal sindaco Farioli nei giorni scorsi chiede anche ai cittadini e alle attività produttive di ridurre di un grado centigrado la temperatura massima nelle unità immobiliari (da 20 a 19 gradi) e di spegnere gli impianti termici per due ore, riducendo il funzionamento da 14 a 12 ore giornaliere.

Tutte le misure adottate e le relative deroghe sono contenute nell’ordinanza allegata.

Per ulteriori informazioni è possibile chiamare il comando di polizia locale al numero verde 800098713 o al numero del centralino 0331 1620611.

Rispondi