GALLERA SPARIGLIA PER PALAZZO MARINO.

0
39

facebook_1449936069919

 

E’ assessore regionale da un mese ma il suo grande amore resta Milano. Giulio Gallera rilancia la sua candidatura a Sindaco del capoluogo e per farlo apparecchia un parterre d’eccezione. Stamattina all’Umanitaria – in quella sala degli affreschi da cui Gad Lerner trasmetteva la sua Milano,Italia ai tempi di Mani Pulite – con il brillante avvocato di Forza Italia c’erano Maroni, Lupi, Romani, La Russa oltre a 700 supporter in prevalenza dell’area laica e socialista di Forza Italia.

In realta’ il consenso di Gallera e’ molto trasversale costruito con un intenso e capillare lavoro nelle periferie che lui batte fin dal 2001 quando Albertini lo volle assessore al decentramento nel suo secondo mandato.

Frutto di questo lavoro il corposo pamphlet presentato oggi che illustra efficacemente le ricette centro destra in tema di sicurezza, mobilita’, welfare, periferie, ecc. In sintesi una citta’ piu’ sicura, con maggiori opportunita’ e con meno burocrazia. Una ricetta che e’ parsa convincere tutti i leader del centro destra presenti compreso Maroni. Unica vera incognita la posizione di Salvini che notoriamente spesso va in rotta di collisione con il Governatore lombardo specie se di mezzo ci sono i centristi di Alfano

Certo un candidato come Gallera sarebbe piu’ competitivo di Sallusti in un ipotetico confronto con Beppe Sala. Ma la domanda che qualche impertinente si faceva oggi in sala era se Berlusconi le vuole davvero vincere queste elezioni o e’ intenzionato a.sacrificare.Milano sull’altare del Nazareno.

Lucio Bergamaschi

direttore di Varese Press

Rispondi