Ti sono entrati i ladri in casa?

0
62

FB_IMG_1445718656252

 

La legge attuale è inadeguata e non consente la piena tutela della proprietà privata e delle persone.

E anzi pone pilatescamente i cittadini a dover valutare se e come difendersi dai ladri, come se fosse semplice essere in grado di difendersi da drogati e/o malavitosi che non scappano come una volta ma aggrediscono con violenza.

Il cittadino non può essere abbandonato a se stesso perché non è facile né alla portata di tutti difendersi ( pensiamo a un anziano ,a un diversamente abile o a una mamma).

Lo Stato e in questo caso ora governa Renzi, dia il giusto riconoscimento economico e la tutela legale alle forze dell’Ordine nonché i mezzi di cui necessitano.

La politica si accordi senza ulteriori “furbate” e scarichi di responsabilità gli uni contro gli altri cambiando le leggi a favore della tutela piena e chiara dell’ inviolabilità della casa e delle attività lavorative, senza ulteriori perdite di tempo ma evitando pure di svuotare le carceri e poi innalzare  le pene.

La serenità degli italiani deriva dalla sicurezza del lavoro ( non il jobs act), dalla certezza delle regole per le pensioni con cifre dignitose.

L’incertezza e la fame sta facendo perdere la testa a tanti che sbagliando scelgono la via che sembra più facile,quella del furto che può portare drammi a loro e alle loro vittime che rivoltandosi per difendersi legittimamente reagiscono come possono.

Regole chiare per tutti con leggi per i cittadini onesti che devono vivere e lavorare serenamente mentre la magistratura e le forze dell’Ordine debbono sapere come comportarsi, senza vedere il loro lavoro e la loro pelle  vanificato e svalutato arrestando ladri che il giorno dopo rifanno gli stessi crimini.

Giuseppe Criseo

Varese Press

 

 

 

Rispondi