Savino del Bene – UYBA 3-1

0
29

Savino del Bene – UYBA 3-1

E’ una prima uscita che non porta punti, ma è comunque di auspicio per un bel percorso per la Unendo Yamamay quella del Palasport di Scandicci: le farfalle cedono per 3-1 alle padrone di casa sospinte da una Nikolova a tratti devastante e autrice di 20 punti a referto.

La partita è stata condizionata in avvio dalla tanta emozione per entrambe le squadre: nel primo set le numerose esordienti della UYBA hanno pagato dazio, prendendo poi sempre più sicurezza con l’andare dei minuti. Buoni davvero sono stati infatti il secondo e terzo parziale della squadra di Mencarelli, capace di vincere il secondo e di combattere testa a testa con le quotate avversarie nel terzo, perso dopo una lunga battaglia ai vantaggi 30-28. Nel quarto set la Savino del Bene ha poi preso il largo e sospinta dal suo caloroso pubblico ha chiuso il match. Diverse le soluzioni provate dalla UYBA, con Degradi – Papa e Yilmaz sempre chiamate in causa in fase offensiva. Tra le fila toscane, oltre alla già citata Nikolova, da segnalare la prova della capitana Stufi (16 punti, con ben 8 muri), mentre tra le farfalle hanno brillato Valeria Papa (13, bene anche al servizio) e Silvia Fondriest (10 col 58% e 3 muri). In doppia cifra le ultime arrivate Lowe (11) e Yilmaz (12)che hanno fatto vedere a momenti le proprie potenzialità, ma che devono inevitabilmente trovare il giusto feeling con il team, visti i pochissimi giorni di lavoro con il gruppo.

Sala stampa: 

Pisani: “Innanzitutto complimenti sinceri a Scandicci e a Nikolova, che nel terzo set ha fatto gli straordinari. Quel finale di set è stato decisivo: nel quarto noi non abbiamo avuto la forza di reagire, mentre ammetto che all’inizio eravamo tutte tesissime, come corde di violino. In ogni caso, prendiamo i buoni spunti di questa gara per migliorarci nel futuro”.

Stufi: “C’era tanta emozione da entrambe le parti, noi siamo state forse avvantaggiate a vincerla perchè giocavamo in casa con il pubblico che ci ha aiutato. Non ci siamo espresse al massimo, ma abbiamo ottenuto i tre punti e questo è quello che conta. Busto mi è piaciuta: ha un muro-difesa ben organizzato, ha lottato tanto e ha tirato sempre la battuta. Abbiamo dovuto sudare per conquistare ogni singolo punto”.

Mencarelli: “Siamo partiti con troppa emozione, per questo abbiamo visto tante ingenuità che in pre-campionato non si erano manifestate. Credo sia normale alla prima giornata per tante giocatrici esordienti, poi abbiamo acquistato maggiore identità. Il finale del terzo set ha dato loro la spinta, mentre ha un po’ segnato noi nell’approccio al quarto. Dobbiamo lavorare su molte cose, abbiamo rinnovato parecchio, ma lo sapevamo”.

Bellano: “Oggi abbiamo fatto un grande passo avanti. Uscire da una gara così piena di difficoltà e chiuderla con così tanta maturità ci aiuterà tanto per il prosieguo della stagione. Busto ha comunque grossi meriti: ha giocato con tante esordienti, non aveva Thibeault che sarà una giocatrice fondamentale nel gioco d’attacco come lo era stata ad Urbino, e nonostante questo ha lottato e ci ha fatto soffrire parecchio. Questo insegna che sarà una stagione molto equilibrata. Chi pensa di vincere 3-0 le partite è meglio che stia a casa”.

La gara in pillole: Mencarelli inizia con Hagglund – Lowe, Pisani – Fondriest, Degradi – Yilmaz, Poma libero; Bellano risponde con Rondon – Nikolova, Stufi – Toksoy, Loda – Fiorin, Merlo libero.

Primo set: Nikolova parte forte da posto 2 (5-2) e dopo l’ace di Toksoy Mencarelli ferma subito il gioco (6-2). Fondriest mura bene trovando il cambiopalla sul 7-3, poi attacca stretta la fast dell’8-4. Karsta Lowe non sbaglia da P1 (8-5), Degradi e l’errore di Stufi riavvicinano le farfalle (9-7). Le toscane passano comunque con buon vantaggio al tempo tecnico sfruttando qualche errore di troppo della UYBA (12-8), al rientro in campo Lowe passa ancora (12-9). Sul 14-10 Mencarelli inserisce Papa per Degradi in seconda linea, ma le padrone di casa allungano (15-10); Fiorin tiene il +5 (16-11 dentro Negretti per Yilmaz per la rice) e ribadisce poco dopo con la pipe del 18-13. Nel finale Mencarelli prova anche Cialfi per Hagglund, ma la Savino del Bene è lanciata e chiude 25-17 con il pallonetto di Fiorin.

Stats: 4 punti per Toksoy (75%), 5 Lowe (45%).

Secondo set: Yilmaz inizia col turbo (attacco e muro 1-2), ma Stufi ribalta subito (5-3). L’errore delle padrone di casa rimette in corsa le farfalle (5-5), Fondriest affonda ancora bene la fast (6-6); Pisani c’è (due primi tempi per il 9-9), Fondriest di nuovo positiva sorpassa (9-10); la difesa UYBA cresce, mentre Stufi regala il 9-11 e l’errore in battuta delle locali ferma il gioco sul 10-12. Hagglund di prima allunga (10-13), Fondriest passa con la fast (12-14) dopo l’ace di Nikolova. Fiorin spara out il 12-15, ma le toscane approfittano degli errori bustocchi per ritrovare il pari 15-15. Mentre entra Papa per Degradi Hagglund sigla il 15-16 e la stessa Papa in diagonale fa 16-17; Loda ribalta (18-17), Mencarelli chiama tempo; al rientro il servizio di Papa fa volare la UYBA, che allunga con Yilmaz e Pisani (19-22) e chiude con Lowe (21-25).

Stats: Yilmaz 4 (43%), Fondriest 3 (100%), Nikolova 4.

Terzo set: Mencarelli riparte con Papa per Degradi, Poma lotta in difesa e la UYBA tiene la testa avanti (5-6), con Yilmaz che allunga (5-7) e Pisani che mura il 5-8 (time-out Bellano). Yilmaz conferma da posto 4 (6-9), Pisani è una jena ben servita da Hagglund (7-10); la rice errata biancorossa riporta in scia Scandicci (9-10), che trova il pari con Nikolova (11-11) e fa suonare la campana del tempo tecnico con l’ace di Toksoy (12-11). Lowe tira la botta del 12-12, Papa passa da 4 ed è 12-13, Hagglund si esalta con Pisani per il 13-14, ma si gioca in equilibrio. Nikolova in pallonetto firma il 15-14, l’errore in attacco UYBA fa chiamate time-out a Mencarelli (16-14); il muro e l’attacco di Stufi lanciano le padrone di casa (18-15), Yilmaz non ci sta (18-16), l’errore toscano regala il 18-17. Sul 19-17 entra Degradi per Yilmaz, ma la rice errata biancorossa porta lo score sul 20-17 (tempo Menca). Papa (attacco e muro) rimette in corsa la UYBA che supera (21-23), lotta, annulla tanti set-ball, ma alla fine capitola sotto i colpi di una scatenata Nikolova (30-28).

Stats: Nikolova 10 (43%), Papa 6 (42%), Yilmaz 5 (42%)

Quarto set: la UYBA tiene in campo Papa in 4 e la stessa numero 9 parte bene da posto 4 dando subito la scossa alle farfalle (2-4); sul servizio di Toksoy Scandicci recupera e supera (6-4), mentre Mencarelli prova a cambiare la diagonale inserendo Cialfi e Angelina per Haggund e Lowe (8-4). Proprio Angelina trova il cambiopalla (8-5) e attacca senza paura l’8-6, ma il muro toscano riallunga (10-6), sfruttando anche l’errore in attacco bustocco (11-6). Stufi fa suonare il 12-7, sul 13-8 di Yilmaz rientrano in campo Hagglund e Lowe, mentre sul 14-8 rientra Degradi per Yilmaz. Lowe attacca forte il 15-9, Papa con astuzia si guadagna il 15-10 e con potenza il 16-11, ma il muro di Nikolova fa 18-11 e Mencarelli chiama tempo. Nel finale c’è poco da fare per le farfalle, la Savino vola e chiude 25-15.

Il tabellino

Savino del Bene Scandicci – Unendo Yamamay Busto Arsizio 3-1 (25-17, 21-25, 30-28, 25-15)

Savino del Bene Scandicci: Stufi 16, Alberti, Loda 6, Lotti, Fiorin 9, Pietersen, Merlo (L), Toksoy 11, Scacchetti ne, Giampietri ne, Nikolova 20, Rondon 3. All. Bellano, 2° Azzini. Battute errate: 9, vincenti: 3. Muri: 14.

Unendo Yamamay Busto Arsizio: Degradi 5, Cialfi, Negretti, Badini ne, Fondriest 10, Hagglund 3, Papa 13, Lowe 11, Angelina 2, Yilmaz 12, Pisani 6, Poma (L). All. Mencarelli, secondo allenatore Musso. Battute errate: 15, vincenti 1. Muri: 6 (3 Fondriest).

Arbitri: Zavater – Vagni

Spettatori: 1200 (80 da Busto Arsizio)

 

Ufficio Stampa UYBA – Giorgio Ferrario

In “Gallerie” le foto della partita (di Gabriele Alemani)

Tra poco qui i video highlights della partita (di Roberto Danieli):

Rispondi