RADUNO DEGLI ALPINI: GLI EVENTI COLLATERALI

0
35

OGGETTO: RADUNO DEGLI ALPINI: GLI EVENTI COLLATERALI

In occasione del “Raduno 2° Raggruppamento dell’A.N.A. – Associazione Nazionale Alpini

del 17 e del 18 ottobre, sono stati organizzati alcuni eventi collaterali:

Sabato 17 ottobre alle 21 al teatro Sociale andrà in scena “La Grande Guerra di Mario”

spettacolo di Edoardo Sylos Labini a ingresso libero e gratuito. Prima della

rappresentazione il sindaco Farioli consegnerà un riconoscimento all’Istituto comprensivo

Bossi per le attività di approfondimento sulla prima guerra mondiale e per l’apertura alla

Città del laboratorio di storia Riccardo Techel.

L’Ecoistituto della Valle del Ticino e l’A.N.P.I. – Associazione Nazionale Partigiani d’Italia –

Sez. Busto Arsizio ” G. Castiglioni” offrono alla cittadinanza la mostra didattica “1914 –

1918 : LA GRANDE GUERRA- Tra fili spinati e trincee “l’inutile strage” che contrassegnò il

Novecento”. La mostra sarà allestita nel foyer della Sala Conferenze del Museo del

Tessile (accesso da via Galvani) domenica 18 ottobre dalle ore 9.00 alle ore 17.00

L’ingresso è libero e gratuito.

Domenica 18 ottobre, il Museo del Tessile sarà aperto, in via eccezionale, anche la

mattina. Dalle ore 8.00 alle ore 12.30 una guida dei Servizi Educativi museali sarà a

disposizione per fornire informazioni sul museo ed effettuare brevi visite guidate su

richiesta dei visitatori.

Sabato 17 e domenica 18 ottobre nell’Expo Hub di piazza san Giovanni saranno allestite

mostre di documenti e fotografie sulla prima guerra mondiale.

 

IN BIBLIOTECA CAPITOLARE LA MOSTRA “BUSTO ARSIZIO E LA

GRANDE GUERRA”

Fino al 7 novembre alla Biblioteca Capitolare (via don Minzoni, 1) è allestita la mostra

“Busto Arsizio e la Grande Guerra”.

Sono esposti in originale giornali, documenti, oggetti, cartoline d’epoca e alcuni opuscoli di

supporto o di commento ad iniziative locali strettamente connesse alla guerra del 1915 –

18. Questi materiali – molti mai esposti prima d’ora – sono di proprietà in parte della

biblioteca e dell’annesso archivio storico, in parte di privati che li hanno gentilmente messi

a disposizione.

Ingresso libero.

Orari: domenica, martedì, mercoledì, venerdì ore 15-19.

Orari anche differenti per scolareschi e gruppi, su prenotazione ai numeri: 0331 – 320 495

oppure 0331-669330.

Rispondi