PATTA – (PRC – SINISTRA EUROPEA LOMBARDIA): << SOLIDARIETA’ ALLE LAVORATRICI ED AI LAVORATORI DELLE PROVINCE

0
24
PARTITO DELLA RIFONDAZIONE COMUNISTA / SINISTRA EUROPEA
LOMBARDIA

Milano 27 OTTOBRE 2015
Comunicato Stampa
PATTA – (PRC – SINISTRA EUROPEA LOMBARDIA): << SOLIDARIETA’ ALLE LAVORATRICI ED AI LAVORATORI DELLE PROVINCE OGGI IN MOBILITAZIONE >>

Antonello Patta, Segretario regionale di Rifondazione Comunista Lombardia – Sinistra Europea dichiara:
<< Esprimiamo la nostra massima solidarietà a tutte le lavoratrici e tutti i lavoratori delle province che oggi sono in mobilitazione contro una riforma che oltre a ridurre i salari violando le garanzie stabilite dalla legge, disperdere le conoscenze e le professionalità dei lavoratori e non garantire l’efficacia alle procedure abbatterà servizi fondamentali.
Di fatto le principali funzioni tolte alle province riguardano: sociale, cultura, vigilanza ittico venatoria ed ambientale, agricoltura e turismo e nessuno ad oggi si è preoccupato di definire a chi andranno queste competenze ed il relativo personale. Ogni regione si è comportata in modo diverso e Regione Lombardia, a guida leghista, ha acquisito solamente caccia pesca ed agricoltura.
A breve i disabili non potranno più usufruire dei servizi relativi ad assistenza educativa scolastica e trasporto, cesseranno le attività connesse con gli osservatori sull’immigrazione, e le azioni coordinate contro la violenza sulle donne rimarranno un ricordo, verranno abbandonate anche la manutenzione ed il controllo sulle strade provinciali ad oggi carenti di mezzi, personale e risorse.
Un altro punto fondamentale è lo smantellamento del corpo della Polizia Provinciale, corpo specializzato nella sorveglianza ittico venatoria ed ambientale. Non dimentichiamo anche le centinaia di lavoratrici e lavoratori precari che dopo anni di lavoro al servizio della collettività rischiano, dal 31 dicembre, di perdere il proprio posto di lavoro.
Ecco perché ci sentiamo di definire un pasticcio demagogico questa cosiddetta riforma da ennesimo tweet ed aderiamo, dando la nostra massima solidarietà alla mobilitazione nazionale, che auspichiamo non termini ma si estenda e si rafforzi diventando sempre più decisa>>

prclombardia@gmail.com

Rispondi