UNA TORTA DI 45,5 MILIONI DI EURO DI FINANZIAMENTO PUBBLICO AI PARTITI

0
44
I militari della Compagnia di Seregno hanno denunciato alla P.Repubblica di Monza 10 imprenditori
I militari della Compagnia di Seregno hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Monza dieci imprenditori

UNA TORTA DI 45,5 MILIONI DI EURO DI FINANZIAMENTO PUBBLICO AI PARTITI

(MENTRE IL PAESE MUORE LA POLITICA CONTINUA L’ABBUFFATA)

Continua il miracolo della moltiplicazione dei pani e dei pesci: la Camera dei Deputati con 319 si di tutti i partiti, ottantotto no dei 5stelle e ventisette astenuti di SEL, approva la sanatoria che permetterà l’erogazione di una tranche di 45,5 milioni di euro di finanziamento pubblico ai partiti, nonostante le delibere adottate dagli uffici di presidenza di Camera e Senato che tra fine luglio e inizi di agosto ne avevano disposto il congelamento. La commissione che si occupa del controllo dei bilanci non era stata in grado di eseguire le verifiche sui Bilanci 2013 e 2014 per mancanza di personale (???).  La Legge dovrà ancora passare al Senato per il via libero definitivo, ma giacché le uniche opposizione sono quelle dei penta stellati e di SEL non ci dovrebbero essere grandi difficoltà per l’approvazione. Gli stessi parlamentari che approvano senza battere ciglio qualunque provvedimento anche crudele e iniquo nei confronti dei comuni cittadini, permettono e promuovono restrizioni, vessazioni e prepotenze di ogni genere per controllarli, non vogliono essere verificati e valutati dai loro stessi organi di controllo e inscenano patetiche farse per continuare a spartirsi il bottino. Facilissimo trovare l’accordo sui soldini, tutti insieme appassionatamente con grande armonia tranne i soliti rompiscatole oppositori d’ufficio che però non contano nulla.

Non voglio entrare nel merito della moralità o meno del finanziamento pubblico ai partiti, ma trovo vergognoso e molto più che immorale il fatto che i partiti attuali e i loro leader si considerino al di sopra della legge e del buon gusto e non accettino di essere verificati. E veramente triste pensare che noi cittadini italiani ci siamo permessi il lusso di lasciare ai soli penta stellati e a SEL l’onere e l’onore di opporsi all’arroganza e alla supponenza trasversali della nostra classe politica.

L’idea di essere presi in giro e usati da questi signori dovrebbe far nascere dentro di noi la voglia di riprenderci in mano il paese e dare il benservito ai ciarlatani che ci riempiono di parole e annunci per poi trovare unanimemente gli accordi per dividersi la torta aldilà e al di sopra di qualunque cosa.

Gallarate 10/9/2015

Varese Press

Rispondi