National Car risponde e chiede rettifica

0
43

Riceviamo e pubblichiamo
Naturalmente come redazione diamo diritto e opportunità di replica a chiunque lo desideri pure con intervista se ritenuto opportuno.

redazione@varesepress.info
sindacato-sel@pec.it
alla c.a. del Direttore Responsabile
alla c.a dell’editore
alla c.a. del Sig. Giuseppe Criseo

Spettabile VaresePress,

In nome e per conto della National Car Service che ce ne conferisce espresso mandato, in relazione alla diffusione via web, a mezzo stampa e a mezzo intervista filmata  resa dai Signori Franco Senatra e G.B. Nardo con articolo a firma Giuseppe Criseo,” si comunica che l’azienda assistita ritiene  le  asserzioni contenute sia nell’articolo stampato che nelle due interviste rese da personale della National Car Service, come aventi contenuto falso, diffamatorio e altamente lesivo dell’immagine aziendale.

A norma della Legge 416/1981con la presente si chiede la pubblicazione della seguente rettifica:

“ La Società National Car Service s.r.l. ritiene che alcune delle dichiarazioni contenute nell’articolo a firma Giuseppe Criseo apparso sul periodico via web VaresePress abbiano contenuto falso, diffamatorio e lesivo dell’immagine aziendale  e a tal fine precisa: 1) che gli stipendi ed emolumenti del personale vengono sempre puntualmente corrisposti e che, in occasione di un semplice disguido bancario che ha cagionato solo due giornate di ritardo nella trasmissione del bonifico, il personale stesso è stato tempestivamente avvisato ed ha ricevuto le scuse dell’azienda; 2) Che il provvedimento della sospensione dal servizio nei confronti del Sig.NARDO Giovanni Battista Graziano è meramente cautelare e non comporta sospensione della retribuzione, come tale esso è espressamente definito nella lettera di contestazione della grave infrazione disciplinare che ha dato luogo a regolare procedura ex art.7 lg.300/70, in corso di svolgimento nei suoi confronti(cfr. sentenza Cass.Sez.Unite n. 3319/1986); 3) che il dispositivo GPS Remote Angel Power, lungi dall’essere finalizzato al controllo dei dipendenti, è un benefit che l’azienda ha inteso concedere ai propri autisti ai fini della tutela della loro incolumità per i casi di malore, incidenti, atti violenti subiti quali rapine, furti etc. 

Tra l’altro il Sig. Franco SENATRA, unico rappresentante e iscritto aziendale  del sindacato autonomo denominato S.E.L. Sindacato Europeo dei Lavoratori ha attuato la campagna stampa in cui si interviene e ha proclamato stati di agitazione e sciopero nel più totale spregio delle procedure imposte dalla CCNL di settore e dalla legge italiana , in particolare dalla legge 146/90 e successive modifiche, svolgendo la National Car Service attività strumentale al servizio di trasporto privato. 

L’azienda respinge, riservandosi all’uopo ogni opportuna azione, anche in sede penale occorrendo, l’attribuzione al proprio operato di termini gratuiti ed offensivi quali “schiavismo, ricatto, terrorismo” e si dichiara disponibile nella persona del proprio legale rappresentante sig. Andrea Rugeri  a rendere intervista nelle medesime forme e tempi di quelle pubblicate, nonché a documentare la veridicità delle affermazioni sopra riportate”

 
Confermando la disponibilità del Sig. Andrea Rugeri a rendere intervista

Si resta in attesa della pubblicazione .

Distinti saluti

Avv. Costanza Acciai

ACCIAI & Associati
Studio Legale
ROMA-MILANO
tel 063722737-0637516669
fax 063701555
segreteria@studioacciai.it

Rispondi