BUSTO OSPITA LA GIORNATA REGIONALE DEL RICORDO DEI CADUTI E DEI DISPERSI IN GUERRA

0
36
Busto,denunciato in stato di libertà, un cittadino ivoriano

 

OGGETTO: BUSTO OSPITA LA GIORNATA REGIONALE DEL RICORDO DEI CADUTI E DEI DISPERSI IN GUERRA

 

Domenica 13 settembre la Città ospita la “Giornata Regionale del Ricordo dei Caduti e Dispersi in Guerra”, organizzata dal Comitato Provinciale dell’Associazione Nazionale Famiglie dei Caduti e Dispersi in Guerra presieduto dal bustocco Sergio Ferrario.

La manifestazione prenderà il via alle 9.45 con il ritrovo dei soci lombardi, delle autorità e delle associazioni nella corte del palazzo municipale, dove sarà presentata la scultura “Voglia di pace” realizzata dall’artista Ernesto Monti che l’associazione ha donato alla Città in occasione della Giornata e che sarà posizionata nell’atrio delle vedute del palazzo municipale.

Dopo l’intervento del sindaco e delle autorità presenti, sarà reso l’ onore ai Caduti con la deposizione di una corona di alloro al Tempio Civico, luogo di educazione permanente alla pace. Da qui partirà un corteo che raggiungerà la Basilica di San Giovanni, dove alle 11.30 sarà celebrata una santa Messa commemorativa.

L’evento rientra nell’ambito delle celebrazioni del 150° di elevazione a Città e, come ha detto Sergio Ferrario, ricorda “anche il centesimo dell’inizio della Grande Guerra e il settantesimo della fine del secondo conflitto mondiale, quello che ci ha reso orfani”. Il sindaco Farioli evidenzia che “le straordinarie occasioni che il calendario ci offre, nell’incrocio tra storia e cronaca, devono costituire un momento di riflessione senza il quale non possiamo guardare al presente e al futuro con consapevolezza”. Per il primo cittadino domenica Busto sarà capitale regionale della memoria: sono attesi il gonfalone della Regione e della Provincia, parlamentari locali, sindaci e rappresentanti dei comuni lombardi e referenti delle associazioni.

 

L’Associazione Nazionale tra le famiglie dei Caduti in Guerra (A.N.F.C.D.G.) è l’Ente che in Italia  svolge compiti di rappresentanza, protezione e tutela nei riguardi dei congiunti dei militari, partigiani, militarizzati Caduti e Dispersi in guerra e per causa di guerra nonché dei militari invalidi e mutilati di guerra qualunque sia la causa del loro decesso e di coloro che in servizio nelle Forze Armate hanno perduto la vita nel  compimento del dovere (servizio di leva, lotta ad ogni forma di eversione e terrorismo, nell’espletamento di missioni in nome e per conto delle Organizzazioni internazionali alle quali l’Italia aderisce).

L’impegno  dell’Associazione per la pace e la fraternità dei popoli si concretizza anche nello svolgimento dell’ annuale  celebrazione della ‘Giornata Nazionale del Ricordo dei Caduti e Dispersi in Guerra’ e nella organizzazione di pellegrinaggi e di solenni cerimonie che si svolgono, con l’intervento di Delegazioni straniere, presso il Monumento eretto sul Colle di Medea (Gorizia) denominato ‘Ara Pacis Mundi’ e nei più importanti Sacrari militari (Redipuglia, Bari, Monte Grappa ecc).

Rispondi