Gallarate: Amministrazione trasparente? Domande dei 5 Stelle

0
34

silenzio rifiuto x M5S

Gallarate: Amministrazione trasparente? Come cittadini gallaratesi, e come attivisti pentastellati che intendono concorrere alla gara elettorale del 2016 con una lista civica certificata beppegrillo.it, abbiamo protocollato moltissime domande e proposte presso il nostro Comune. Vorremmo capire i dettagli di spese non molto chiare, avere i dati necessari allo studio di un piano regolatore per l’illuminazione comunale attualmente fermo dal 2007, e vorremmo ricordare che, grazie al M5S, per la ristrutturazione degli istituti scolastici demaniali c’è la possibilità di usufruire dell’8x1ooo dell’Irpef. Abbiamo proposto l’utilizzo di tecnologia open source, l’adozione di misure per aiutare gli indigenti, proteggere i cittadini dalle ludopatie etc. Le risposte, tanto alle richieste quanto alle proposte sono state assenti o molto vaghe, per la serie “le faremo sapere” con una laconica e-mail del Sindaco, che ringraziamo per la considerazione. Nonostante lo Statuto del Comune di Gallarate garantisca ai cittadini la partecipazione alle scelte politiche, il Regolamento del Consiglio impone che il veicolo debba essere un Consigliere Comunale, o la raccolta di centinaia di firme su una specifica questione come da Regolamento sulle Petizioni. Nemmeno la firma di un Consigliere Regionale è valsa la pena di una risposta ad una domanda protocollata a settembre ’14. Quando le nostre richieste si sono fatte insistenti e dettagliate, il Dirigente Dott. Colombo (vedi prot. 43825 31/7/15) ci ha liquidati citando la Legge 241/’90 secondo la quale non avremmo “l’interesse concreto, diretto ed attuale” necessario come motivazione della richiesta sui costi dell’illuminazione pubblica. E non si limita a questo, gentilmente ci avvisa che secondo quella stessa legge in futuro varrà nei nostri confronti (cioè nei confronti di cittadini che concorrono alla spesa pubblica con le tasse!!!) il SILENZIO/RIFIUTO. Non ci saremmo mai aspettati che nell’era digitale ci fosse reso così difficile l’accesso a informazioni che ci spettano. La mancanza di trasparenza in questo senso non solo risulta sospetta anche al più ostinato dei ben pensanti, ma è anche in contrasto col DL 14/3/’13 n°33 che sancisce: “la trasparenza è accessibilità totale delle informazioni sull’utilizzo delle risorse pubbliche”. Fatta salva la riservatezza dei dati personali “tutti i documenti, le informazioni e i dati sono pubblici e chiunque ha diritto di conoscerli e di fruirne gratuitamente …”, in oltre “la richiesta di accesso civico non deve essere motivata”. Siamo certi che troveremo il modo per accedere alle informazioni che ci vengono nascoste, ve ne racconteremo l’evoluzione. Da un lato ci rendiamo conto di scontrarci con un sistema calcareo e restio al cambiamento, esattamente quel cambiamento che rappresentiamo come cittadini finalmente attivi e attenti, stanchi di farsi guidare ciecamente senza porsi domande. E senza la mediazione di partiti e politici di professione. Dall’altro non siamo assolutamente disposti a rassegnarci. Anzi, proprio questi ed altri ostacoli ci persuadono dell’assoluta necessità di un ammodernamento di regolamenti, statuti e atteggiamento mentale di questa Amministrazione. I cittadini all’interno delle istituzioni faranno la differenza. Ostacolarli con cavilli burocratici, veri o presunti tali, non può far altro che dar forza al MoVimento 5 Stelle ad ogni livello.

Vi aspettiamo ogni martedì sera alle 21:00 in via Torino 64 presso il Cuac alle nostre riunioni, oppure scriveteci a 5stellegallarate@gmail.com, o visitate il sito www.gallarateinmovimento.it

Attivisti M5S di “Gallarate in MoVimento” www.gallarateinmovimento.it

Rispondi