Svezia, no alle olimpiadi si alle case popolari

0
433

l sindaco di Stoccolma ha fatto a tavolino, con il consiglio municipale. “Non posso chiedere all’Assemblea municipale di dare priorità alla realizzazione di un evento olimpico se abbiamo altre necessità in città, come la costruzione di più abitazioni” ha detto Sten Nordin, sindaco di Stoccolma.

Da noi sembrerebbe un extraterrestre, mi rendo conto.

La scusa che arriveranno milioni di persone, e poi l’indotto per chi?

I conti bisognerebbe farli per davvero, perche’ certi eventi portano soldi nelle tasche di chi? Di sicuro appalti mega-milionari per pochi i soliti che finanziano i partiti ( tutti o quasi), aumento del traffico, dell-inquinamento, dei disservizi  per i cittadini.

Milioni di persone in piu’ significano investimenti nei servizi che gia’ oggi sono insoddisfacenti a fronte di tasse da record.

In Svezia sono precisi nei conti, li hanno fatti e visto che conviene fare le case che servono piuttosto che il business per pochi.

E’ una riflessione che va fatta, costi-benefici per la comunita’ o business e solo business? Ai lettori la risposta.

Giuseppe Criseo

Varese Press

 

 

Rispondi