Suez un canale che parla italiano

0
55

In questi giorni,esattamente il giorno 06/ Agosto/C.A.,L’Egitto, ha inagurato il doppiaggio del canale di SUEZ.,che è il canale artificiale navigabile… Tutta quest’opera di doppiaggio è costata circa 8 miliardi di dollari..Il canale è lungo 193 km, 225 metri di larghezza,24 metri di profondità,possono transitare il canale delle navi fino ad un massimo di 20 metri di pescaggio…Adesso i tempi di percorrenza si sono ridotti a circa la metà,(il transito in media durava circa 15 ore)
ed in oltre potranno transitare fino a 97 navi giornaliere,invece delle 49 unità di prima del raddoppio…
Il canale è situato ad ovest dell’Egitto,tra porto Said sul mar Mediterraneo e Suez sul mar Rosso..
Il canale permette la navigazione diretta dal Mediterraneo,allo Oceano indiano,senza circum navigare l’Africa….
Il canale venne realizzato dal Francese Ferdinando De Lesseps,su progetto dell’ING. Trentino Luigi Negrelli,i lavori sono iniziati il 25/Aprile/1,859 e terminati al 17/Novembre/1.869,quindi la durata dei lavori andò oltre 10 anni e 7 mesi….
Si calcola che ha quest’opera dai natali progettistici italiani,vi abbiano lavorato oltre 1.500.000 persone,di cui si stima almeno 10.000,Italiani. Di questi lavoratori almeno 125 mila,morirono perchè si ammalarono di COLERA..
A lavori terminati,la proprietà del canale di SUEZ,risulterà,cosi composta:44% allo stato Egiziano….Il restante 56% di proprietà della Francia tramite 20 mila azionisti!
Nel 1875,L’Egitto si era molto indebitato,al punto che è stato costretto a vendere la sua quota del canale, per 4 milioni di Sterline al Regno Unito…Di cui quest’ultimi,ebbero un buon commercio seguendo le rotte delle Indie!
Il canale ritornerà sotto il dominio Egiziano,dopo alcuni anni con il presidente NASSER!
In occasione della sua inagurazione nel 1.869 è stato chiamato dagli Egiziani Giuseppe Verdi,per scrivere un opera dedicata al canale,per la sua inagurazione,ma Giuseppe Verdi si rifiutò! Però più avanti scrisse per loro L’AIDA,anche quest’opera è legata al canale di SUEZ…..Quindi come si vede,ed è chiaramente emerso,sono tanti gli elementi di italianità di questa opera…Che non possono non colpire la fierezza di tutti noi dell’essere italiani!!!
Come Movimento Civile,abbiamo ritenuto necessario fare un minimo di cronistoria sul canale di SUEZ,visto che in pochissimi parlano delle connessioni Italiane a questa opera….
07/Agosto/2015.
Di Giovanni Boccellato,Coordinatore Nazionale e Portavoce del Movimento Civile

Rispondi