Immigrazione ,Foad Aodi (Amsi) ,Grillo -Salvini

0
57

Immigrazione ,Foad Aodi (Amsi) ,Grillo -Salvini #siatepiùumani,indignati per le continue strumentalizzazioni politiche sulla pelle degli immigrati 

Cosi Foad Aodi Presidente dell’Amsi-Associazione medici di origine straniera in Italia e della Co-mai (le comunità del mondo arabo in Italia )commenta il duello Grillo -Salvini e le loro strumentalizzazioni sulla pelle degli immigrati per fini politici e per guadagnare voti grazie allo spot del momento “chi la spara più grossa sugli immigrati “.

Noi le consigliamo di sentire ed imparare di più da Papa Francesco e di comportarsi di più come italiani visto il nome dell’Italia nel mondo conosciuto per la sua umanità ed ospitalità.

 Amsi, Co-mai, Uniti per Unire ed Emergenza Sorrisi continuano nel loro impegno a favore dell’integrazione ,del dialogo e della Pace ed essenzialmente per le cose concrete e facciamo le parole di Papa Francesco nostre e proponiamo il nostro progetto per la “Buona Immigrazione”:programmata ,qualificata e per frenare  l’ecatombe  nel mare del mediterraneo.

Ecco il Nostro

 

Manifesto “Buona Immigrazione”

–  Urge una nuova legge per l’immigrazione su diritti e sui doveri che coinvolga uniformemente i Paesi europei per una vera cooperazione internazionale;

– Promuovere politiche di accoglienza e di integrazione, per lo sviluppo del dialogo interculturale ed inter-religioso e per contrastare qualsiasi forma di discriminazione;

– Promuovere accordi bilaterali tra l’Italia ed i Paesi più coinvolti per un’ immigrazione programmata e qualificata;

–  Istituzione di nuovi centri di accoglienza nei territori di transito per ridurre l’immigrazione irregolare e contrastare  la tratta degli esseri  umani;

–  Istituzione dell’albo dei mediatori culturali organizzato per  specializzazioni;

–  Cittadinanza temperata per i figli degli immigrati e politiche di integrazione nella scuola e nelle Università;

–  Promuovere la buona informazione per favorire la  convivenza e il dialogo tra i popoli e l’unità tra le diversità, combattendo la ” guerra tra poveri”;

– Istituzione di un albo per gli Imam italiani secondo requisiti minimi con mappatura delle moschee e preghiera o “kotba” anche in lingua italiana;

– Promuovere la cooperazione economica tra Italia e i paesi di origine  abbattendo il muro della burocrazia valorizzando le eccellenze italiane;

– Promuovere studi, ricerche, analisi universali sul fenomeno dell’immigrazione attraverso conferenze e seminari tra i maggiori esperti del settore in Italia e dall’estero;

– Istituzione di  sportelli di ascolto nei vari comuni, corsi di lingua italiana, informazione ed orientamento rivolto agli immigrati, imprenditori, professionisti e cittadini di origine straniera.

www.unitiperunire.orgwww.amsimed.org,  www.co-mai.org

Cordiali Saluti

Ufficio Stampa

Segreteriaorganizzativa12@gmail.com

Sede Organizzativa: Viale Libia 5 Roma

Tel.0686214184

 

Rispondi