I VARI TIPI DI TÉ : DALLA QUALITÁ E PROVENIENZA AI TÉ PIÚ NOTI

0
71

I VARI TIPI DI TÉ : DALLA QUALITÁ E PROVENIENZA AI TÉ PIÚ NOTI.-
MIMMA PALAMARA
La fama dei tè corrisponde spesso alle condizioni geografiche, storiche e culturali ed inoltre dipende dalla forma particolare, dal colore, dal sapore e dal trattamento speciale delle loro foglie. In epoche differenti sono nati differenti tè celebri:

il tè verde Longjing, prodotto nel villaggio vicino al Xihu (Lago dell’Ovest), a Hangzhou, considerato in Cina come uno dei paradisi sulla terra; il tè nero dei monti Wuyi, la cui varietà più celebre è il tè Wulong, uno dei tre grandi tipi di tè nel mondo;

il tè Yunwu dei Monti Lushan, caratteristico dei tè di alta montagna e che presenta grosse foglie verdi che emanano un aroma fragrante;

il tè verde Biluochun di Suzhou, coltivato nelle isole del lago Taihu e colto all’equinozio di primavera; è conosciuto per la finezza del suo trattamento e lo stile particolare del suo colore, del suo aroma e del suo sapore.

Altri tipi di tè sono ugualmente rinomati, quali il Tieguanyin di Anxi, un’altra varietà di tè Wulong, il Maofeng, dei monti Huangshan, il Qihong, dell’Anhui, il Focha, di Putuo, uno dei quattro monti sacri del buddhismo cinese.

Da sempre, i degustatori hanno dato grande importanza all’acqua per l’infusione.

Secondo il Libro del tè di Lu Yu, per fare un’infusione di tè, l’acqua che proviene da una sorgente d’alta montagna è la migliore, quella di fiume non è sufficientemente buona e quella di pozzo è mediocre. La temperatura dell’acqua da utilizzare dipende dalla tenerezza della foglia del tè: 80°C per un tè verde di buona qualità, più elevata per il tè nero e il tè Wulong. Mentre la proporzione d’acqua e di tè è di uno a 50-60 per il tè verde e il tè nero e di tre a sette per il Wulong.

Tè verde

Il tè verde è giudicato quello più naturale. Viene messo ad essiccare al sole appena raccolto e poi fritto lievemente. Questo processo blocca l’attività degli enzimi presenti nelle foglie che altrimenti altererebbero la composizione e le proprietà delle foglie di tè.

Bere tè verde regolarmente aiuta a prevenire malattie cardiovascolari, obesità, cancro e diabete.

Tè Oolong

L’Oolong è un tè mezzo fermentato e, in questo senso, può essere classificato a metà tra il tè verde e quello nero. Le foglie di tè oolong sono verdi al centro ma hanno i bordi rossi. Il cambio di colore è causato dal fatto che il tè viene fritto e poi tostato.

Anche se il sapore rimane abbastanza leggero si dovrebbe evitare di bere troppo tè oolong perché è abbastanza forte.

Tè nero

Il tè nero è fatto essiccare sole, fermentato e poi tostato. Tra le varie tipologie di tè cinesi è quello che presenta il maggior grado di ossidazione. Ha un sapore abbastanza forte e contiene più caffeina del tè verde, rosso o bianco.

Mentre il tè verde dopo circa un anno perde il suo sapore caratteristico, quello nero mantiene le sue proprietà per svariati anni. Questa è una delle ragioni per cui questo tipo di tè è stato uno dei primi ad essere esportato.

Tè rosso

Il tè rosso è chiamato così a causa delle foglie che assumono un colore simile al rame.

In occidente viene spesso confuso con il tè nero. Anche se all’inizio il tè rosso cinese aveva delle proprietà simili a quelle del tè nero occidentale con il tempo quest’ultimo ha cambiato sapore a causa di alcune modifiche nella fase di preparazione e conservazione.

Anche se il tè rosso è quello più bevuto al mondo, in Cina non ha mai avuto un grande successo. Così come per il tè nero, anche il sapore del tè verde si conserva a lungo.

Tè bianco

Il tè bianco è sottoposto a un processo di preparazione simile a quello del tè verde. Siccome mantiene le sue proprietà antiossidanti è considerato una delle varietà di tè più salutari.

Il colore bianco è dovuto ai germogli non ancora sbocciati della pianta di tè.

Anche se la tradizione legata a questo tipo di tè è molto antica, il tè bianco è relativamente raro e in passato era riservato solo all’imperatore e alla sua cerchia.

Tè giallo

Il processo per ottenere il tè giallo è simile a quello utilizzato per produrre il tè verde e quello bianco. La differenza sta nel fatto che le foglie sono lasciate a essiccare più a lungo sino ad assumere il caratteristico colore giallastro. Secondo alcuni esperti il tè giallo è addirittura più salutare del tè verde.

Tè ai fiori

Questo tipo di tè può essere suddiviso in due classi differenti, il tè ai fiori e il tè profumato. Il tè ai fiori è composto da fiori secchi quali crisantemo, ibisco, gelsomino e giglio. Il tè profumato è invece composto da un fascio di foglie di tè verde che ricoprono uno o più fiori secchi.

Té pu´er

Il tè pu’er è una classe di tè post-fermentata che viene prodotta in Yunnan, una provincia nel sud ovest della Cina. Anche se è spesso classificato come un tè nero, a causa delle sue peculiarità ho ritenuto che meritasse una categoria a sé. Queste piantine crescono nelle fessure fra le rocce delle montagne di Wuyi..

Le foglie vengono fatte fermentare dopo essere state essiccate. Il pu’er viene poi pressato e venduto in confezioni che ricordano una focaccia o una torta.Questo tipo di tè dovrebbe essere conservato a contatto con l’aria in modo da non bloccare il processo di fermentazione.

.

Questo té ´per fu usato per moltissimo tempo solo dagli imperatori, anche per le sue peculiaritá drenanti e la capacitá di abbassare il tasso di colesterolo nel sangue!

I migliori tè cinesi!

Non é certo un elenco esaustico…ma almeno ci dá un quadro dei té piú diffusi!

Il Té Da Hong Pao – Letteralmente “Grande Veste Rossa”, questo Oolong scuro, con percentuale di ossidazione pari al 80-90%, è annoverato tra i più pregiati tè cinesi ed è il più celebre tra i tè “oolong della Roccia” (Yan Cha), coltivati sui monti Wuyi nell’entroterra del Fujian. Viene ripetutamente arrostito a fiamma medio/bassa per produrre la caratteristica nota scura e il gusto dolce. La particolare lavorazione rende questo pregiato Oolong in gran parte “neutralizzato” dalle sue proprietà stimolanti e lo rende un potente digestivo.

Il Té gong fu” o “tè kung fu”, la cui procedura di preparazione prevede l’utilizzo di diversi strumenti, tra cui un piccolo forno, una teiera e delle tazzine dalle dimensioni davvero ridotte. “Gong fu” significa abilità, destrezza, capacità, e la preparazione di questa tipologia di tè è davvero particolare.

In genere, per la preparazione del cosiddetto “tè gong fu” viene utilizzato il tè oolong, il quale viene versato all’interno di piccole tazzine, mentre il suo dolce profumo diventa sempre più intenso, attimo dopo attimo, così come l’amicizia.

Il Tieguanyin è ormai diventato il tipo di tè più rappresentativo tra le diverse varietà di tè oolong, tuttavia, il più pregiato resta il Dahongpao ( “grande abito rosso”), un tempo utilizzato come omaggio.

Il Fujian Tieguayin è il più venduto in Cina…un pochino più ricercato del tè Oolong .

Il tè Guanyin proveniente dalla provincia del Fujian. Questo tè ha la particolarità di avere un retrogusto delicato di orchidea… una leggenda racconta che un monaco buddista pregava ogni giorno di poterlo bere. Una notte trovò una pianta magica …un piccolo albero inviato dagli dei. ..con un profumo unico… I buddisti credettero che la Misericordia li avesse ascoltati e per questa ragione lo soprannominarono Tieguayin.

Ce poi il te della varietà Lushan Yunwu che proviene dalla provincia Jiangxi, nella regione del Monte Lu.

BY MIMMA PALAMARA

Rispondi