Grillo apre a Freccero per la Rai, apertura a sinistra?

0
44

Ennessimo gioco strano di Grillo, che dichiara nel suo sito: “La nostra, in particolare, punta ad eliminare una volta per tutte l’influenza della politica nell’azienda di Stato e individua a tal fine una procedura pubblica e trasparente per selezionare i consiglieri di amministrazione secondo i criteri di onorabilità, competenza e indipendenza”

Si dichiara una cosa e se ne fa un’altra. Capisco l’ansia di Grillo di stare all’interno dei “giochi” della politica ma con queste decisioni si taglia via una fetta di consenso.

Freccero non e’ certo ” il nuovo” ma un marpione della politica in tv, (per le Elezioni politiche italiane del 2013 disse di non essere sicuro di votare e che se proprio dovesse andare alle urne voterebbe la lista Rivoluzione Civile diAntonio Ingroia per la Camera dei Deputati e Partito Democratico al Senato della Repubblica) , come riporta wikipedia.

Se non  e’ al di sopra delle parti e’ comunque uomo di potere ricordiamo di lui, i volti citati sponsorizzati  Sabina, Corrado e Caterina Guzzanti, Serena Dandini,Fabio Fazio, Gad Lerner, Daniele Luttazzi, Michele Santoro e Piero Chiambretti.

La svolta di Grillo e’ buttarsi a sinistra? Lo dica chiaramente ai suoi elettori attuali e potenziali, faccia chiarezza una volta per tutte.

I suoi elettori sono persone oneste ma amanti della trasparenza, mentre lui decide sulle spalle di tutti.

Il Movimento 5 Stelle senza di lui non esisterebbe sia chiaro, ma questo gli da’ possibilita’ di decidere anche sulla Rai, principale colonna della informazione tanto da fargli rischiare altre uscite per i disagi interni?

Giuseppe Criseo

Varese Press

 

Rispondi