Casamonica comanda a Roma

0
70

Un funerale non si rifiuta a nessuno.  Ma il Papa non aveva scomunicato i mafiosi?

A Roma non paga nessuno come nel resto di Italia se non le ultime pedine che sono il capo espiatorio di un potere che si esercita solo quando serve a legittimare se stesso.

Non ci si chiede come si possano accumulare patrimoni da 200 milioni e ci si accorge sono all’esplosione dei fenomeni ma non si prevengono.  Anzi si tolgono le risorse alle forze dell’ordine salvo poi meravigliarsi e cercare di difendere la città di Roma.

I cittadini sono parte lesa da parte delle istituzioni politicizzate e criminali.

Ci  può essere la fiducia nelle istituzioni se non si accorgono che è morto un criminale di rilievo e non viene monitorato un corteo di 250 macchine?  E Renzi che fa? Il Ministro dell’Interno,  il Prefetto e il sindaco?

Nessuna dimissione né avviso di garanzia ai vertici?

Lo schifo prosegue e i cittadini si indignano contro i sordi.

Anche Luky Luciano avuto un funerale simile.

Si è capito chi comanda purtroppo.

Fa paura il silenzio degli onesti.

 

Giuseppe Criseo

Varese Press www.varesepress.info redazione@varesepress.info

Rispondi