Animali salvati ad Ancona

0
49

Animali salvati

 

Sbalzati fuori dal camion che li trasportava al macello e sopravvissuti per giorni senza acqua

 

 

 

 

Attivisti di Essere Animali salvano in extremis 5 polli dopo l’incidente sulla statale 76, dove un camion diretto al macello si è ribaltato all’altezza dello svincolo di Cupramontana-Monte Roberto.

 

Molti gli animali morti sul colpo ma alcuni sono stati ritrovati anche dopo 4 giorni, disidratati ma vivi.

 

“Abbiamo sentito pigolare ma ci sembrava impossibile che qualcuno fosse ancora vivo dopo 4 giorni senza acqua. Ora stanno meglio e dopo le visite veterinarie saranno affidati ad un rifugio. La storia a lieto fine di questi 5 polli deve farci riflettere a più ampio raggio sul trattamento riservato a questi animali”

 

 

 

Di frequente in tutta Italia avvengono incidenti stradali che coinvolgono automezzi che trasportano gli animali agli stabilimenti di macellazione e giovedì 23 luglio è stata coinvolta la superstrada in direzione Fabriano – Ancona. Fortunatamente nessuna grave conseguenza alle persone ma numerosi animali sono morti e i volontari dell’associazione hanno effettuato diversi sopralluoghi nel boschetto adiacente al luogo dell’incidente per cercare eventuali animali sopravvissuti.

 

“Sono dei ‘broiler’, come vengono chiamati i polli allevati per la produzione di carne. In Italia ve ne sono oltre 500 milioni, rinchiusi in capannoni che possono contenere anche 20.000 esemplari, con una densità che diminuisce ogni giorno che passa perché gli animali, selezionati geneticamente per produrre più carne, devono ingrassare velocemente per essere macellati quando non hanno ancora 6 settimane di vita.

 

“Allevati in condizioni brutali e uccisi a milioni nei macelli. Ma sempre più persone si rendono conto di come non sia moralmente sostenibile questo trattamento e scelgono di cambiare le proprie abitudini. D’altronde possiamo vivere bene, alimentandoci in modo sano e gustoso, anche senza mangiare gli animali, ucciderli per produrre carne è una violenza ingiustificata”, conclude l’associazione.

 

Gli allevamenti di polli da carne

 

– Circa l’80% dei polli presenti in Italia è allevata con metodo intensivo, rinchiusi in capannoni e stabulati ‘a terra’

 

– In questi edifici gli animali sono sottoposti a cicli di luce artificiale per stimolare e la densità di sovraffollamento è tale che seppur apparentemente liberi di muoversi all’interno del capannone, gli animali hanno a disposizione solo uno spazio grande come un A4, il classico foglio da fotocopia

 

– Vi è una grande mortalità all’interno degli allevamenti: gli animali sono selezionati per raggiungere un peso che è innaturale per la loro giovane età e presentano problemi alle zampe e al cuore

 

Chi Siamo

Essere Animali è un’associazione antispecista che promuove attraverso la sensibilizzazione e il coinvolgimento delle persone un cambiamento culturale, sociale e politico volto a superare tutte le forme di sfruttamento nei confronti degli animali. Informazione e attivismo per porre fine alle violenze cui sono condannati miliardi di animali, esseri senzienti come noi che in quanto tali non dovrebbero essere uccisi, sottoposti a sofferenza, privati della libertà e considerati alla stregua di una proprietà.

 

Per ulteriori informazioni:

 

ESSERE ANIMALI – diverse specie un solo pianeta

 

Sito: www.essereanimali.org

Mail: info@essereanimali.org

Tel. 342 1894500

 

 

Essere Animali – diverse specie un solo pianeta

info@essereanimali.org | www.essereanimali.org | tel 342-1894500

 

 

Rispondi