Servizio civile esteso agli stranieri

0
65

Non serve più la carta di soggiorno, termine per le domande prorogato al 20 agosto. Il governo si adegua alla sentenza della Corte Costituzionale

 

Roma  – 23 luglio 2015 –  Cadono le ultime barriere alla partecipazione dei ragazzi stranieri al Servizio Civile Nazionale.

 

Dopo la sentenza della Corte Costituzionale che ha cancellato il requisito della cittadinanza italiana, il governo  si adegua e corregge il suo ultimo bando da quasi 1000 posti. Potranno partecipare tutti i giovani stranieri regolarmente residenti in Italia, siano essi immigrati o figli di immigrati e, vista la novità ci sarà più tempo per presentare le domande.

 

È quanto aveva chiesto l’Associazione per gli Studi Giuridici sull’immigrazione, puntando il dito contro il requisito della carta di soggiorno previsto dal bando e minacciando l’ennesima azione legale. L’Ufficio per il Servizio Civile Nazionale ha chiesto un parere all’avvocatura dello Stato e questa ha concordato con l’Asgi, ritenendo che il bando andava modificato.

 

Il testo driveduto e corretto, pubblicato oggi, dice che possono partecipare ragazzi tra i 18 e i 28 anni che siano “cittadini dell’Unione europea” oppure “cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti”, senza fare alcuna distinzione tra i titoli di soggiorno. Le domande dovranno essere presentate “entro e non oltre le ore 14.00 del 20 agosto 2015”

 

Sul sito dell’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile Nazionale trovate il bando, l’elenco dei progetti, i moduli per le domande e tutte le altre informazioni utili.

tratto dal sito www.stranierintalia.it

Rispondi