le preoccupazioni di Beppe

0
36

ciao

 

 

mi permetto di disturbarti per segnalarti che, in un quartiere a Nord di Como, sono destinati un centinaio di immigrati clandestini i primi dei quali giunti gia’ in questi giorni

 

 

non mancano gia’ i primi riscontri negativi della cittadinanza che inizia a temere per una possibile “bomba sociale”

 

 

appena arrivati hanno scaraventato nelle strade circostanti il centro religioso che li ospita (ovviamente a nostre spese) sacchi di abbigliamento gentilmente offerti da nostri connazionali “caritatevoli”, probabilmente non considerandoli di loro gradimento.

 

sono poi iniziate inquietanti passeggiate di questi signori, a zonzo senza meta ne scopo, per le vie del quartiere.

 

la preoccupazione dei residenti e’ ovviamente quella che, data la noia e la monotonia quotidiana, gli “ospiti indesiderati” e da nessuno invitati, possano ipotizzare azioni che, nella migliore delle ipotesi possono legarsi al degrado ed al decoro urbano

 

(senza pensare a quanto di peggio la cronaca ormai quotidiana ci racconta)

 

 

trovati i sacchetti di cui sopra parlavo nelle proprie strade, i cittadini hanno immediatamente interpellato le forze dell’ordine che per tutta risposta hanno comunicato loro che non possono fare nulla e di “non rompere troppo le scatole” perche’ se si inizia cosi….

 

 

detto questo, si riesce a fare qualcosa?

 

grazie

 

 

Beppe

 

Rispondi