Eventi a Busto Arsizio

0
44

 

 

OGGETTO: WEEK-END IN CITTà: Festa della birra, Latino americano, teatro e MUSICA

 

 

 

Di seguito le iniziative previste nel week-end dal 17 luglio al 19 luglio, realizzate e coordinate dall’Amministrazione comunale, in collaborazione con le associazioni locali, nell’ambito del calendario di Busto Estate (vedi anche il nuovo sito www.bustoeventi.it).

 

 

 

Il programma:

 

 

 

· Venerdì 17 luglio

 

 

 

Dalle 18.00 al Museo del tessile

 

6a Festa della Birra Biancoblù (via Galvani, 2) a cura del Pro Patria Club. Parte del ricavato sarà devoluto all’ASDA.

 

h. 18.00  Apertura festa e stand gastronomico

 

dalle ore 19.30 alle ore 20.30 spaghettata gratuita

 

h. 20.30  Esibizione scuola di ballo Flamboyan Club

 

h. 22.00  Concerto Tributo a Ligabue con il gruppo EFFETTO LIGA

 

 

 

– dalle 21.00 in Via Antonio Pozzi 3

 

Nuovo appuntamento con il teatro sotto le stelle promosso da Il villaggio in Città, cooperativa Onlus con lo spettacolo  “Mai Cotti”, Animazione a vista delle verdure. L’ingresso è libero e gratuito

 

 

 

 

 

· Sabato 18 luglio

 

 

 

 

 

dalle 16.00 al Museo del tessile

 

6a Festa della Birra Biancoblù (via Galvani, 2) a cura del Pro Patria Club. Parte del ricavato sarà devoluto all’ASDA

 

 

 

h. 16.00  Torneo di Subbuteo Biancoblù alla memoria di Luigi Marra

 

h. 19.00  Apertura Stand Gastronomico

 

h. 20.30  Esibizione Danza del Ventre con il gruppo Samsara Club

 

h. 22.00  Musica anni ’80 con il gruppo OCTAVE

 

 

 

alle 18.00  Casa della Musica – Villa Tosi

 

Proseguono gli Incontri chitarristici e mandolinistici bustesi con il concerto del Duo Miniature,  Camilla Finardi al mandolino  e Gabriele Zanetti alla chitarra

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dalle 20.00 piazza san Giovanni

 

“Pennata Alpina” a cura dell’Associazione nazionale Alpini di Busto Arsizio

 

Preparazione e distribuzione di pasta: il ricavato sarà devoluto al reparto di pediatria dell’Ospedale di Busto

 

 

 

 

 

 

 

· Domenica 19 luglio

 

 

 

dalle 12.30 al Museo del tessile

 

6a Festa della Birra Biancoblù (via Galvani, 2) a cura del Pro Patria Club. Parte del ricavato sarà devoluto all’ASDA

 

 

 

h. 12.30  PRANZIAMO INSIEME € 15,00 tutto compreso con prenotazione

 

h. 14.00  Esposizione di auto d’epoca

 

In collaborazione con la scuderia San Giovanni di Busto Arsizio

 

h. 16.00 Semifinali e finali Torneo di Subbuteo Biancoblù

 

h. 18.00 Apertura Stand Gastronomico

 

h. 20.30 Esibizione scuola di ballo Flamboyan Club

 

h. 22.00 Concerto Tributo a Vasco Rossi con il gruppo SENSAZIONI FORTI

 

 

 

 

 

fino al 29 agosto

 

 

 

– Dalle 19.00 alle 3.00 a MalpensaFiere

 

Continua il festival latino americano International&Latinfiexpo.

 

Per info www.latinfiexpo.com

……..

 

 

OGGETTO: RIPRENDONO I LAVORI IN VIA PIOMBINA

 

 

 

Da martedì 21 luglio riprenderanno i lavori per il rifacimento della pavimentazione dei marciapiede  e le opere di completamento della pista ciclopedonale in via Piombina lungo il sovrappasso Monte Grappa.

 

Gli interventi avranno durata di circa 10 giorni: sul sovrappasso i veicoli potranno procedere a senso unico in  direzione viale Sicilia – Sacconago.

 

Ogni modifica alla viabilità sarà indicata in loco.

……

 

 

OGGETTO: 150 ANNI DI BUSTO ARSIZIO IN CARTOLINA

 

 

 

Martedì 21 luglio alle ore 11.00 la dirigente della scuola media Bellotti, Laura Ceresa,  e la Regiù della Famiglia Bustocca, Chiara Massazza, consegneranno al sindaco Gigi Farioli tre cartoline celebrative realizzate dagli studenti in occasione di due importanti anniversari: il 300° anno di nascita di Biagio Bellotti e il 150° di elevazione di Busto Arsizio a Città.

 

Il progetto ha coinvolto gli studenti  per tutto l’anno scolastico: durante le ore di educazione artistica gli allievi delle prime hanno ideato la grafica per un ‘timbro’ postale celebrativo. Con i tre bozzetti scelti, uno per classe, sono stati realizzati degli annulli postali utilizzati da Poste Italiane in occasione della festa di fine anno.  Gli alunni delle seconde e delle terze si sono impegnati nella realizzazione di cartoline che, con le loro illustrazioni, ricordano il 150° anniversario dell’elevazione di Busto Arsizio a Città.

 

Il progetto è stato sostenuto dalla Famiglia Bustocca, dato che il coinvolgimento dei più giovani e delle realtà scolastiche cittadine nel percorso verso una maggiore conoscenza e consapevolezza della storia e della cultura della nostra città è un obiettivo primario dell’associazione.

 

 

 

La stampa è invitata a partecipare

 

 

 

 

 

…….

 

 

OGGETTO: LA SFIDA ESTREMA: NUTRIRE IL PIANETA

 

 

 

Anche il sindaco Gigi Farioli sarà presente domenica 19 luglio alle 10 all’inaugurazione dell’evento “La sfida estrema: nutrire il pianeta”, che permetterà ai chiunque di cimentarsi in una camminata aerea al 39° piano di palazzo Lombardia a Milano.

 

È dai tempi di “Miracolo a Milano”, il film di Vittorio De Sica, tratto da un romanzo di Cesare Zavattini, che non si volava più a corpo libero nei cieli della città. Il 19 e il 26 luglio dalle 10.00 alle 18.00, il 25 luglio dalle 10.00 alle 14.00  a Milano si riprenderà a volare. Chi vorrà farlo potrà camminare su una passerella di metallo larga 14 cm, posta a circa 2,5 m di altezza, al 39° piano, all’interno del grattacielo Lombardia: il punto più alto della città. La sensazione è quella di librarsi nel vuoto.

 

Lo spettatore diviene protagonista di un’azione artistica ideata tra le mura dell’Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni e realizzata da un’associazione che ha accettato la difficile sfida organizzativa. Chi parteciperà diverrà artista, in prima persona.

 

La finalità  è quella di trasportare un chicco di riso da una parte all’altra della passerella, a un piatto di una bilancia. È un atto simbolico perché ognuno cerchi, nel suo piccolo, di mettere uno stop ai problemi alimentari del pianeta. Certo tutti sono capaci di trasportare un chicco per pochi metri, ma lì si verrà posti in una condizione particolare, in cui ci si metterà a rischio in un’evidente sfida con se stessi, con le proprie paure – forse con la paura di fare qualcosa per un problema che è di tutti.

 

La visita si svolge così: i visitatori arrivano in ascensore in cima al grattacielo e – dopo aver ammirato il meraviglioso panorama a 360° che da lì si gode –  vedono su uno schermo, in loop, il video “La sfida estrema”, realizzato al parco Milani di Busto Arsizio nell’ambito del BA Film Festival 2014, il cui protagonista è l’atleta austriaco Mich Kemeter, che attraversa uno spazio di oltre 80 metri tra due ciminiere, lo fa tenendosi in equilibrio su una slackline di un pollice di larghezza, cammina nel vuoto: è una sfida estrema. Nell’ambiente vi sono scritte sul tema e immagini dei frames dal video.

 

Lo spettatore, alla vista del video, comincia a prepararsi, a entrare nella parte per poi mettersi in gioco affrontando l’istallazione principale, o per assistere alla performance di altri, sulla passerella sospesa larga 14 cm e lunga 5 metri, per portare un chicco di riso al piatto di una bilancia che attende di essere riequilibrata, all’arrivo. Sull’altro piatto della bilancia vi sono una serie di scritte e immagini che hanno per soggetto il problema di Nutrire il Pianeta, tema dell’Expo a cui l’evento si collega. Man mano che i chicchi vengono depositati la bilancia torna in equilibrio.

 

Se vi saranno le giuste condizioni di illuminazione – l’ambiente ha pareti esterne di vetro a 360° – un telecamera dotata di uno speciale software trasformerà la camminata nella stanza in una camminata nei cieli di Milano.

 

Personaggi del mondo dell’arte, della società civile, della cultura attraverseranno quella passerella per mettersi in gioco e per riflettere sulla condizione della vita, in senso ampio. Naturalmente tutto verrà fatto nella massima sicurezza e ogni partecipante  verrà imbragato da una guida alpina.

 

 

 

 

 

 

 

La possibile caduta, protagonista dell’azione, è più psicologica che fisica e costituisce un’interessante riflessione di matrice artistica ed esistenziale.

 

 

 

 

 

Rispondi